Viaggio italiano per Emergency

viaggio-italiano-per-emergency
0 315

Nonostante sia sacrosanto e universalmente riconosciuto, in Italia il diritto alla cura è spesso disatteso. Le cause sono molteplici: scarsa conoscenza dei propri diritti, barriere linguistiche, difficoltà nel districarsi all’interno di un sistema sanitario complesso. Per ovviare a questo problema, Emergency, associazione italiana che dal 1994 si preoccupa di promulgare una cultura di pace e diritti, ha dato il via al Programma Italia. Un progetto che prevede un gruppo di volontari e un polibus, ossia un ambulatorio mobile che raggiunge le aree agricole, i campi nomadi o profughi e offre aiuto e sostegno medico ai bisognosi. Per raccontare le storie di chi dal 2006 sta mettendo anima e corpo nell’iniziativa, venerdì 16 marzo alle 21 Mario Spallino porta al Teatro Nuovo di via Lissi 9, a Rebbio, lo spettacolo Viaggio italiano, per la regia di Patrizia Pasqui.

«Ci è capitato di sostenere rappresentazioni di compagnie autonome, interessate alla nostra causa – spiega Anna di Massa, fra i coordinatori di Emergency Como – in questo caso invece è motivo d’orgoglio il fatto che l’oggetto e la messa in scena siano stati concepiti specificamente per promuovere l’operato di Emergency Como, che tende spesso a essere confuso con quello di Emergency a livello nazionale». Col supporto di medici, operatori e richiedenti asilo, Spallino, da tempo sostenitore delle attività dell’organizzazione, porterà il pubblico in un viaggio a tappe fra i centri toccati dal programma: muovendo dal profondo Sud, fra i raccoglitori in Puglia spesso inconsapevolmente in condizioni di sfruttamento, passando da Palermo e Reggio Calabria, arriverà infine a Marghera, vicino a Venezia. “Lo scopo è duplice”, continua la Di Massa, “da un lato raccogliere fondi per finanziare le attività dell’ospedale pediatrico di Bangui, capitale della Repubblica centrafricana, dall’altro stimolare una riflessione sul territorio comasco, che, alla luce di recenti avvenimenti, pare averne bisogno”. L’iniziativa è sostenuta dal Circolo 1o Maggio di Rebbio e dalla Parrocchia di Rebbio di don Giusto Della Valle. Ingresso libero con offerta. Per maggiori informazioni, rivolgersi al 031590744 o a como@volontari.emergency.it.

Lascia un commento