Un Lago dei cigni al Sociale per salutare l’anno nuovo

un-lago-dei-cigni-al-sociale-per-salutare-lanno-nuovo
0 170

Romanticismo e atmosfere incantate. È questa la ricetta del Teatro Sociale di Como, per la grande festa di San Silvestro che si svolgerà, lunedì 31 dicembre, a partire dalle 18, in teatro e poi nella elegantissima Sala Bianca. La festa inizierà, come detto, nel tardo pomeriggio, con il più noto tra i balletti. Il Classical Russian Ballet proporrà infatti Il lago dei cigni, capolavoro della danza mondiale, sulle note di Čajkovskij e le coreografie di Marius Petipa e Lev Ivanov. Il triste amore segnato dal destino, tra Odette e il principe Siegfried, l’incantesimo del perfido mago Rothbart, la rivalità tra Odette, soave cigno bianco e Odile, affascinante cigno nero, sono elementi di una fiaba romantica senza tempo, che conserva intatto il proprio fascino.

Nato sul finire del XIX secolo, Il lago dei cigni fu accolto, all’inizio, freddamente, data l’innovazione che portava con sé. Poi è entrato nella storia della danza. Per il pubblico di appassionati, ma anche di neofiti sarà ancora una bella emozione. Sul palco vedremo, come detto, il Classical Russian Ballet, formazione nata a Mosca nel 2004, grazie al suo fondatore, Hassan Usmanov, direttore artistico della Compagnia e principale ballerino. A Como, il cast presenta uno dei balletti più importanti del proprio repertorio classico che include capolavori come La bella addormentata, Lo schiaccianoci, Giselle, Cenerentola, Don Chisciotte e altri balletti. Vedremo all’opera danzatori che si sono formati in importanti accademie di danza quali il Bolshoi, la Vaganova e altre scuole russe.

Nel doppio ruolo di Odette/Odile, danzerà Nataliya Kungurtzeva, mentre Dmitry Smirnov sarà Siegrfred. L’antagonista, il temibile mago Rothbart, che tiene Odette prigioniera di un oscuro incantesimo che la vuole cigno di giorno e giovane donna solo la notte, sarà interpretato da Denis Sibagatullin. Hassan Usmanov interpreterà il ruolo di Jester. Insieme a loro un gruppo corale che interpreterà la fiaba dolente pienamente calata nello spirito tormentato e passionale del romanticismo ottocentesco europeo. Lo spettacolo si annuncia come il degno coronamento dei festeggiamento per l’arrivo dell’anno nuovo.

La proposta del Teatro Sociale di Como non finisce però qui. Dopo la conclusione del balletto, chi avrà acquistato il pacchetto Capodanno experience che dà diritto anche a posti privilegiati in platea, potrà prolungare la festa, passando in Sala Bianca dove verrà organizzato il Veglione di San Silvestro. Sarà un modo per conservare, in un ambiente raffinato e storico, le atmosfere incantate create durante il balletto, in teatro. I biglietti per assistere allo spettacolo, che, naturalmente, è fuori abbonamento, costano da 38 a 21 euro. Il pacchetto Capodanno experience costa invece 150 euro. Con un piccolo extra coloro che lo acquistano possono assistere allo spettacolo dai palchi, con una bottiglia di champagne con cui anticipare il brindisi. Insomma, tutto è pronto per una grande festa di Capodanno, adatta sia a chi vuole trascorrere tutta la serata al Sociale, sia a chi gusterà la danza e poi si getterà in altri eventi. Info: www.teatrosocialecomo.it e 031270170.

Lascia un commento