Occupy San Teodoro: vivere in teatro per quattro giorni

occupy-san-teodoro-vivere-lo-spettacolo-per-quattro-giorni
0 948

Una formula vincente che non si cambia e che anzi si ripropone, per il sesto anno, con slancio. È questo Occupy San Teodoro, la giocosa (ma non troppo) “occupazione” della sala comunale canturina che, per il 2018, viene denominata Minifestival di arte partecipata. Si parte giovedì 13 e fino a domenica, 16 settembre, il Teatro San Teodoro, in via Corbetta, 7, sarà uno spazio aperto, a ingresso sempre gratuito, per una vivace e colorata rassegna di musica, teatro, spettacoli di generi diversi, performances, workshop, eventi culturali, appuntamenti conviviali giochi e tanto altro, compreso l’Open Day della scuola TST_Lab.

Gran finale domenica 16 settembre. Alle 16 c’è Ti racconto una fiaba, a cura di Carla Giovannone, per i più piccoli. Alle 17.15 ABC della cucina. Quei due pasticcioni di Arlecchino e Colombina, uno spettacolo teatrale di e con Beatrice Marzorati e Davide Scaccianoce, Compagnia Equivochi (per bambini dai 4 agli 8 anni). L’attrice Alice Pavan sarà in scena alle 18 con Ti racconto una città, percorso nelle mille storie canturine. Alle 19 ecco l’Incursione danzata con musica dal vivo a cura di Alessandro Pallecchi Arena (danzatore) e Archimede de Martini (violinista).

Il video documentario Ernest Pignon-Ernest e la figura di Pasolini verrà presentato alle 19.30, mentre si chiude, dalle 21.15, con Amy&Blake. Concerto per le ultime parole d’amore” dedicato all’opera e alla vita di Amy Winehouse. È uno spettacolo musicale sulla dipendenza. È ideato e diretto da Alice Conti, su testi di Chiara Zingariello e musica dal vivo Davide Franz Franchini. Info: www.teatrosanteodoro.it.

Lascia un commento