Il coraggio di Perlasca arriva in teatro

il-coraggio-di-perlasca-arriva-in-teatro
0 610

È da poco trascorsa la Giornata della Memoria e per ricordare la Shoah, il Teatro Fumagalli di Cantù propone uno spettacolo dedicato a un eroe che si oppose al nazismo, salvando moltissimi uomini e donne, condannati solo perché ebrei. Alle 21.15 di mercoledì 31 gennaio, nella sala della frazione di Vighizzolo, va in scena Perlasca. Il coraggio di dire no. Si tratta di un testo scritto e interpretato da Alessandro Albertin per una produzione Teatro de Gli Incamminati e Teatro di Roma – Teatro Nazionale, a cura di Michela Ottolini. Si racconta la storia, ormai celeberrima di Giorgio Perlasca, nato a Como il 31 gennaio 1910, ma vissuto a Padova per tutta la vita.

Nel 1943, Perlasca svolgeva il suo lavoro di commerciante di carni a Budapest, nel pieno della ferocia antisemita. Osservando la tragedia che si compie intorno a lui, Perlasca ha un’idea temeraria. Si spaccia per l’ambasciatore di Spagna e sfruttando straordinarie doti diplomatiche e un coraggio da eroe, evita la morte ad almeno 5.200 persone. Racconterà la sua storia soltanto a pochi familiari, molti anni dopo. Una coppia da lui salvata lo rintraccerà per tributargli gli onori che merita. Lo spettacolo è importante, oggi, per riflettere sull’orrore del nazismo e sul tema della filantropia umana. Info: www.teatrofumagalli.it.

Lascia un commento