Con me in Paradiso: Africa in scena al Sociale

0 411

Teatro raccontato e teatro recitato, sabato 3 febbraio, saranno protagonisti, dal pomeriggio, al Sociale di Como. Si parte alle 15, nella sala Pasta, con La scena illuminata, un incontro che raduna esperienze di teatro attivo e partecipato a Como e altrove. In serata, poi, alle 20.30, in Sala Bianca, il pubblico assisterà allo spettacolo Con me in Paradiso. Teatro Periferico porta in scena un gruppo di rifugiati provenienti dall’Africa subsahariana. Partiamo dal momento del pomeriggio. Come accade ogni anno, si dà spazio nella sala cittadina, non solo alla stagione di spettacoli, ma anche a un momento di confronto e di analisi a proposito del fare teatro e del suo rapporto con il mondo circostante. L’incontro è organizzato da Teatro Sociale di Como e Teatro San Teodoro di Cantù. Lo coordinano Mario Bianchi, autore e critico teatrale di Krapp’s last post e Maddalena Massafra, direttore artistico del San Teodoro.

Maddalena Massafra

Numerosi gli addetti ai lavori presenti: si va da Enrico Casale, attore, regista, drammaturgo, che ha proposto, l’altra sera, al San Teodoro, il suo Faustbuch. Altri ospiti saranno Piera Principe, performer e danzatrice, Giacomo Puzzo, autore e regista, Stefano Bresciani, attore e formatore. Interverranno poi Pia Mazza, insegnante di teatro, Veronica Bestetti, esperta di teatro sociale e di comunità, Letizia Torrelli che conduce percorsi tra arti visive e arti performative, Chiara Gismondi, fondatrice dell’associazione Luminanda, Davide Marranchelli, regista e attore, segue la compagnia teatrale Ragazzi in Gamba costituita e animata da ragazzi affetti dalla sindrome di down, Pino Adduci, regista, drammaturgo, attore e Paola Manfredi, regista dello spettacolo Con me in Paradiso e direttrice artistica della compagnia Teatro Periferico. In video interverrà Elisa Carnelli, attrice e drammaterapeuta. Tutti gli ospiti si dedicano, a vario titolo, alla relazione tra scena e problematiche sociali e parleranno delle proprie esperienze per un teatro vero e costruttivo, un teatro che si cala nella realtà e mette in scena portatori di handicap, rifugiati, carcerati, persone con problemi psichici. La partecipazione è a ingresso libero.


Come detto, poi, la serata sarà dedicata allo spettacolo Con me in Paradiso, basato su testo di Mario Bianchi. Gli attori sono dei rifugiati provenienti dall’Africa centrale e di religione islamica. Questo non impedisce loro di raccontare una storia i cui protagonisti sono Gesù e i due ladroni crocefissi accanto a lui. Si tratta di ladroni “moderni”: uno è immigrato clandestino l’altro è un uomo bianco e per di più un imprenditore disonesto. Entrambi fuggono dalla polizia che li sta ricercando. Lo spettacolo, inoltre, si sviluppa su due piani paralleli, raccontando anche una storia vera che prende spunto dal laboratorio che ha dato vita alla messinscena. La tecnica del metateatro non è soltanto un espediente narrativo, ma serve a rappresentare, anche fisicamente, il profondo legame che si instaura tra i migranti e gli artisti del teatro. Sarà, senza dubbio, una serata emozionante, nel programma Ctl. Nel cast troviamo Abdoulaye Ba, Mauro Diao, Siaka Konde, Loredana Troschel, Dario Villa. Biglietti a 15 euro più prevendita. Info: www.teatrosocialecomo.it.

Lascia un commento