A Chiasso una Traviata pocket

traviata-si-fa-pocket-a-cantu
0 325

Il Cinema Teatro di Chiasso è pronto ad accogliere La traviata di Giuseppe Verdi nell’edizione Pocket Opera. Alle 20.30 sul palcoscenico della sala di via Dante andrà in scena l’edizione del melodramma in tre atti prodotta da Aslico per il circuito che porta i grandi capolavori della lirica nelle sale “di nicchia” del territorio lombardo ma anche dell’Insubria e piemontese.


La nuova produzione del capolavoro verdiano su libretto di Francesco Maria Piave, dal dramma La dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio, chiude la tourneée proprio a Chiasso con la firma del regista Roberto Catalano, le scene moderne e fotografiche di Emanuele Sinisi e i costumi di Ilaria Ariemme; il maestro concertatore Jacopo Brusa dirige l’Orchestra 1813 e il cast vocale dei giovani cantanti Aslico. Comprendente la Violetta Valéry di Sarah Tisba, la Flora Bervoix di Elena Caccamo, l’Annina affidata a Luisa Bertoli, i due ruoli di Alfredo e Giorgio Germont cantati rispettivamente da Mauro Secci e Guido Dazzini; ancora, Giacomo Leone (Gastone), Luca Vianello (Barone Douphol), Filippo Rotondo (Marchese D’Obigny), Giuseppe Zema (Dottor Grenvil), Ermes Nizzardo (Giuseppe) nonchè Veronica Ghisoni, Afra Morganti e Adriana Patanè (le amiche di Flora).


Se Traviata, ispirata al fatto parigino reale ottocentesco da Dumas figlio, lascia fin dalla prima veneziana di oltre un secolo e mezzo fa quel fortissimo impatto dovuto al portare in luce lo scontro tra i sentimenti individuali e le ingombranti e scomode convenzioni sociali, l’interpretazione scenica di Roberto Catalano è la storia di una donna sola sotto la luce di uno spazio espositivo, le cui fotografie sono il simbolo di una donna che si è fatta a pezzi, esposta, osservata, che si muove leggera tra la folla, del tutto consapevole di dispensare sorrisi a chi tra poco si ciberà di lei. Fincheé, nella vita come in una storia universale sempre pronta a emozionare il pubblico sull’immutabile e inossidabile filo conduttore della musica di Verdi, entra quell’Alfredo dal quale Violetta si lascia amare di un amore sempre sognato. La Traviata del cartellone 2017/2018 del Cinema Teatro di Chiasso e di Pocket Opera si tiene in collaborazione con il Teatro Sociale di Como. Al botteghino della sala, aperta fino all’inizio dello spettacolo, si trovano ancora alcuni biglietti (40 – 8 euro), acquistabili anche contattando 0041916950916 o cassa.teatro@chiasso.ch o ai siti ticketcorner.ch o teatri.ch. I biglietti prenotati telefonicamente o via mail dovranno essere ritirati alla biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Lascia un commento