Yürüyen Merdiven da Istanbul in concerto all’Officina

yuruyen-merdiven-da-istanbul-in-concerto-allofficina
0 460

Yürüyen Merdiven, in turco, significa “scala a piedi”, oppure, più comunemente, “scala mobile”, ma non ha nulla a che fare con il principio meccanico. Yürüyen Merdiven è un organismo formato da due entità, il pianoforte di Yiğit Özatalay e le percussioni di Mustafa Kemal Emirel, che a Istanbul si sono incontrati, una quindicina di anni fa, e da lì hanno iniziato il loro comune percorso artistico. Un duo eclettico e singolare, il cui equilibrio si basa sull’intreccio tra le sonorità delle percussioni e le ritmiche del pianoforte, un dialogo libero e aperto incanterà il pubblico dell’Officina della Musica di via Giulini 14 a Como giovedì 5 aprile.

Dopo il loro primo album intitolato Çınar, Güneş ve Bir Deli (2016), a cui ha partecipato, tra gli altri, anche la violinista, compositrice e improvvisatrice Eloisa Manera, la scorsa estate i due musicisti hanno registrato Bir Yol Daha Var, disco che ha ospitato diversi artisti, tra cui Luca Avanzi. Docente di oboe al Conservatorio di Milano e molto noto sulla scena musicale contemporanea, Avanzi accompagnerà il duo sul palco della location comasca. Inizio concerto ore 21 circa. Ingresso soci a 10 euro. Per info e prenotazioni tavoli: 3492803945.

Lascia un commento