Wow Music Festival, il successo si rinnova

wow-music-festival-il-successo-si-rinnova
0 754

Wow è iniziato. La quarta edizione del Music Festival comasco non ha tradito le attese, con una prima serata di musica e divertimento nella zona – come da tradizione – del Tempio Voltiano. Un appuntamento estivo che dal 2015 richiama giovani dalla città e da fuori e che quest’anno vede due serate di live music – la prima ieri, la seconda sabato 30 giugno – e una chiusura, domenica 1° luglio, con dj set e karaoke.

Generic Animal all’Ostello Bello

Il Festival, organizzato da Como Concerti e Marker, con la collaborazione del Comune di Como, è partito all’Ostello Bello, sede di Wow Off, in un pre-serata con Generic Animal, Luca Galizia, con il suo pop «senza ritornelli, un po’ soul, un po’ medievale, un po’ hip hop», presentato da Spotify.

Generic Animal

Sempre all’Ostello Bello, dj set Armadisco ha intrattenuto ospiti e partecipanti a Wow fino al debutto dei gruppi sul palco principale in riva al lago.

I primi a salire e a inaugurare, tra gli applausi, la notte di Wow, i Viito, duo dei coinquilini fuori sede, romani di adozione, Giuseppe e Vito, con il loro primo singolo, Bella come Roma, uscito il 19 gennaio e da subito al primo posto nella classifica Viral50 Italia di Spotify, e i singoli Industria porno e Una festa.

Viito

Una partenza a tutto volume, seguita da un grande nome, i Selton, che sono saliti sul palco di Wow senza deludere le aspettative. Un mix di pop e tropicalismo per la band italo-brasiliana che ha conquistato il pubblico comasco dopo l’uscita dell’album Manifesto tropicale, tra i migliori 20 del 2017 nella classifica di Rolling Stone.

Selton

Storie che mischiano italiano, portoghese e inglese, per una band che, dal Brasile e poi da Barcellona, si è trasferita a Milano e che a Wow, ieri, ha portato i suoi successi.

Selton

Big della prima serata, l’ultimo a salire sul palco, Galeffi, giovane cantautore romano con le sue canzoni pop e chiacchierate e il suo album di esordio Scudetto, del 2017, da subito un successo da 4 milioni di ascolti in meno di quattro mesi su Youtube e Spotify, e cinquanta date all’attivo. Con le sue canzoni, Galeffi racconta vita quotidiana, amori totali, in un mix di rimandi letterari.

Galeffi

Dopo la prima, il weekend di musica comasco si prepara alla seconda serata, attesissima, con artisti di grande successo a salire sul main stage del Tempio. A dare il via al giorno due di Wow – dopo l’appuntamento in programma all’Ostello Bello per Wow Off con Verano, Anna Viganò, indie rock in acustico e Esco som sistema dj set – saranno i misteriosi Diamine, di Maciste Dischi, che lasceranno lo spazio sul palco a Coma_Cose, un duo formato da Fausto Lama e California che dovrebbe presentarsi nella formula con batterista in un mix di musica elettronica, urban e di cantautore, con i singoli che li hanno resi uno dei fenomeni musicali di quest’anno, Post concerto, Anima lattina e il più recente Nudo integrale.

Il Birringiro

La giornata si chiuderà con Ghemon, l’ultimo cantante a salire sul palco di Wow Music Festival 2018 – prima del dj set che, per la serata di oggi sarà Linoleum – un artista che, sul suo profilo Facebook si definisce «un poeta dell’hip hop italiano con una live band, incontra il funk e la soul music e si trasforma in un cantante. Un mix di generi unico», a Como per una nuova data del tour Mezzanotte, il suo ultimo album, tra i più apprezzati del 2017.

Facce da Wow

Ghemon fa del mix di musica italiana e influenze black un punto di forza, dando spazio all’anima hip hop. Wow Music Festival – tutte le serate sono a ingresso gratuito – è questo e molto altro. Anche sabato 30, oltre alla zona Off dell’Ostello Bello, sarà aperta a tutti l’area di street food curata da Streeat.

The winner takes it all…

(Foto di Andrea Butti)

Lascia un commento