Tao, il cantauto-rocker all’Officina della musica

tao-il-cantauto-rocker-allofficina-della-musica
0 291

Settimana ricca di appuntamenti, quella dell’Officina della Musica di via Giulini. Sabato 17 marzo è la volta di Tao, al secolo Valerio Ziglioli, cantautore e musicista milanese che con sole chitarra e voce porta sul palco la sua passione per il vero rock. Inizio previsto alle 21, ingresso riservato ai soci a 8 €. Tao si definisce “cantauto-rocker” ed ha all’attivo sei album: Forlìverpool (2005), L’ultimo James Dean (2007), Love bus / Love burns (2010), Spirit of rock (2012), Between hope and desperation (2014) e il nuovo Devil in Eden (2017) oltre al film Tao – Spirit of rock del 2015. Polistrumentista e produttore, è da dieci anni noto soprattutto per essere l’ideatore del rivoluzionario progetto Tao love bus experience, ovvero il primo rock’n’roll tour in movimento a bordo di un fantastico pulmino Volkswagen del 1974 decorato graficamente “hippie style” che ha permesso all’artista di suonare al suo interno con l’intera band e di diffondere in movimento la sua musica lungo le strade d’Italia: mille show in dieci anni, 800 città toccate, 160mila km percorsi sono alcuni dei numeri del progetto del «Concerto che va direttamente dalle Persone». Tao e il suo originale tour hanno avuto una visibilità mediatica notevole, finendo immortalati su tutti i canali nazionali e i quotidiani nazionali.

Tao, dopo esser stato opening act dei Negrita nel 2002, inizia ufficialmente la sua carriera discografica l’anno successivo con il singolo Che colpa abbiamo noi, il cui video entra nella classifica di All Music.

La canzone Primo amore entra nella programmazione delle radio nazionali. Nello stesso anno all’interno del Coca Cola live @Mtv e dell’ Mtv day 2004, vengono trasmesse canzoni presenti nell’album Forlìverpool.

Il 2005 è l’anno di uscita di Forlìverpool, album di debutto del cantautore, prodotto con David Sabiu. Il disco vanta un guest d’eccezione, Marco Sabiu, produttore e direttore d’orchestra di alcune delle ultime edizioni del Festival di Sanremo. L’album riscuote una buona accoglienza. Nel 2006 Tao è impegnato nel Coca Cola Tour della Fiamma Olimpica, in concomitanza con i Giochi di Torino. A giugno 2007 esce il secondo album L’ultimo James Dean, co-prodotto con Paolo Agosta e con l’assistenza tecnica di Tommaso Colliva (Vibrazioni, Afterhours, Muse, Calibro 35). Il disco annovera ospiti d’eccezione come Alberto Fortis, Virginio, Diego Mancino, Roberto Dell’Era (Afterhours), Sandro Mussida. Per promuovere la sua musica, miscela di sonorità rock anglosassoni e di canzone d’autore che scava in profondità, dal 2007 Tao dà vita alla Love bus experience e gira l’Italia a bordo del suo pulmino rock’n’roll, tanto da esser premiato al Mei 2008 per l’originalità del tour e per la novità della distribuzione musicale.

Il singolo Spirito del rock estratto dall’album L’ultimo James Dean è entrato nella classifica delle 10 canzoni più trasmesse dalle 400 radio indipendenti d’Italia nell’estate 2009. Il 7 e il 15 marzo 2009 Tao incanta piazza Duomo di Milano suonando a bordo del suo Love Bus invitato da Red Ronnie al Rock’n’Music Planet, il museo della storia del rock. E a novembre è il turno del Lucca Comics & Games, il più importante festival del fumetto. Nel 2010 porta il suo Love Bus a Sanremo per il terzo anno consecutivo e partecipa al Dopofestival, presentato da Elena Di Cioccio e trasmesso su Youdem tv, suonando canzoni tratte dai suoi album. A maggio corona il sogno di suonare sul prestigioso palco del Cavern a Liverpool all’interno del International Pop Overthow, girando lì il videoclip del nuovo singolo Dimentica.

A giugno esce il terzo album Love bus / Love burns: due dischi con titoli, copertine e sound differenti, a testimoniare l’ecletticità compositiva dell’artista. Love bus è un disco orientato verso il mondo esterno e influenzato dall’esperienza di tre anni a bordo del Love Bus. Love burns tocca tematiche più personali e dolorose, anch’esse riflesso delle vicende “brucianti” vissute dall’autore. A settembre partecipa al Moa a Cernobbio e al Centenario dell’Alfa Romeo. Il 17 dicembre Tao partecipa al LiveMI per John Lennon in piazza Duomo a Milano. Nello stesso anno apre i concerti di Irene Grandi a Novara e di Motel Connection a Perugia. Il 4 maggio 2011 suona nuovamente in piazza Duomo a Milano davanti a 20mila persone, presentando il nuovo singolo Italiani (Il benessere divide) e infiammando il pubblico con le sue canzoni. Tao a bordo del Love Bus gira il video de La grande estate dell’amore.

Viene chiamato a suonare al Foursquare Day da Rolling Stone, suona al prestigioso Festival della Letteratura e Musica di Cremona, si esibisce al Teatro degli Arcimboldi prima dei Pooh nello spettacolo Friends for Haiti e al Teatro Dal Verme di Milano per il Campionato di Giornalismo organizzato dal quotidiano Il Giorno. A luglio esce il suo primo album totalmente in inglese Spirit of rock e intraprende il suo primo tour europeo a bordo del Love Bus. Ad agosto 2013 Tao è in concerto al Carroponte, tempio della musica dal vivo milanese. A novembre pubblica il suo quinto album Between hope and desperation, festeggiando così i 10 anni di attività discografica. Nel 2015 esce il film Tao – Spirit of rock, il primo road movie – rockumentario su un’avventura unica al mondo, prodotto grazie al crowdfunding, che racconta il folle tour europeo della Tao Love Bus Experience.

Dal 6 maggio 2016 la canzone I mei occhi è in rotazione sulle radio ed in sole due settimane balza al 14° posto nella classifica degli artisti indipendenti più trasmessi dalle radio nazionali.

Nel 2017 la Love Bus Experience compie 10 anni e Tao prosegue il tour senza fine con la sua band – Andrea Viti al basso, Francesco Rivabene alla batteria, Gigi Marino ai suoni. A ottobre, anticipato dal singolo Restless heart con relativo video, esce il nuovo album di Tao Devil in Eden.

Ingresso per i soci a 8 euro, consumazione inclusa.

Lascia un commento