Session Americana e Rad Trads, dagli Usa a Cantù

session-americana-e-rad-trads-dagli-usa-a-cantu
0 984

New York incontrerà Boston lunedì 23 aprile sul palco dello storico locale All’Unaetrentacinquecirca di via Papa Giovanni XXIII 7 a Cantù con il live di due eccezionali formazioni: i Rad Trads, che hanno chiuso la scorsa edizione del Buscadero Day e lo straordinario collettivo della Session Americana.

Session Americana

Questi ultimi, già applauditi quasi tre anni fa esatti, suonano strumenti vintage e anche la loro musica evoca epoche lontano, certamente tenendo ben presente la lezione di precursori come la Band di Robbie Robertson: Anaïs Mitchell ha vinto la naturale ritrosia di questi talenti da palco per lo studio di registrazione e ha prodotto Pack up the circus che seguiva il fulminante The Table Top People Volumes 1 And 2. Dopo Great shakes, realizzato con Jefferson Hamer, in settembre è uscito Love and dirt.

 

I Rad Trads (nella foto in alto) sono di New York, ma quando si sono formati, sei anni fa, nell’East Village, hanno raccolto musicisti provenienti da Chicago, Portland e Washington D.C. Tra i loro amori si annoverano Allen Toussaint e Dr. John oltre, di nuovo, alla Band. Hanno suonato ovunque, nella grande mela, prima di decidere di estendere i loro confini. Oggi vantano una carriera fatta di concerti in tutto il mondo, aprendo per star del calibro di Tom Jones, Buddy Guy e Taj Mahal. Dopo un apprezzatissimo esordio discografico, Must we call them Rad Trads, sono pronti al bis.

Ingresso a 15 euro.

Lascia un commento