Russell Jackson, il bassista di B.B. King a Cantù

russell-jackson-il-bassista-di-b-b-king-a-cantu
0 252

Russell Jackson & B.B. King

Un nuovo lunedì in musica All’Unaetrentacinquecirca di Cantù, e che musica. Il 14 gennaio alle 21.30 il palco di via Papa Giovanni XXIII 7 ospiterà una superband con il chitarrista Heggy Vezzano, il tastierista Damiano Della Torre e il batterista Pablo Leoni, tutti nomi di prima grandezza della scena live lombarda (e non solo). Faranno corona a Russell Jackson, bassista leggendario per aver fatto parte a lungo della live band dell’altrettanto mitizzato B.B. King, innestando il funk nel blues del grande maestro grazie a un modo tutto particolare di suonare le quattro corde: oggi si chiama “slap” ed è patrimonio internazionale dei bassisti (di quelli bravi, ovviamente), ma in quell’epoca, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, era una novità, soprattutto per un genere come la “musica del diavolo”.

Jackson è originario di Memphis, una delle città più musicali degli Usa, ed è cresciuto a Chicago. Insomma: se l’è cercata, non poteva che diventare un musicista e, infatti, eccolo dividere la scena con grandi come Otis Clay, Buddy Guy, Bobby Rush e Charlie Musselwhite, ma anche con un country singer che il blues lo ha dentro di sé come Willie Nelson. L’incontro che cambia la vita è proprio quello con The King: dal 1979 lavora con B.B. e scrive il suo nome a chiare lettere nel grande libro del blues. Ingresso a 10 euro.

Lascia un commento