Risvegli per pianoforte con Andrea Chindamo

risvegli-per-pianoforte-con-andrea-chindamorisvegli-per-pianoforte-con
0 700

È tempo di pianoforte solo, per le serate di musica e dintorni della rassegna Risvegli organizzata dal Circolo Arci Xanadù con la Casa della Musica nell’ambito del progetto Connessioni controcorrente, sostenuto da Fondazione Cariplo con il patrocinio del Comune di Como. Alle 21 di giovedì 15 marzo allo Spazio Gloria di via Varesina 72 tocca al pianista Andrea Chindamo dar seguito alla rassegna con un proprio recital dedicato a Beethoven, Schumann e Brahms ovvero al genio tedesco dalla sonata al ciclo romantico. Chindamo condurrà per mano il pubblico negli ardori del romanticismo tedesco partendo da una pagina celeberrima come la Sonata Patetica in do minore op. 13 di Ludwig van Beethoven, con il suo attacco tragico seguito dall’Allegro brulicante e l’altrettanto noto Adagio sognante, per poi passare a un confronto tanto singolare quanto interessante: quello fra il ciclo dei sette quadri di Johannes Brahms intitolati Fantasie (tre Capricci e quattro Intermezzi, nella fattispecie) e le tredici Kinderszenen di Robert Schumann, le “scene infantili” dalla rara estrosità e descrittività fra cui svetta l’immortale e conosciutissimo Träumerei. Chindamo, attivo in ambito solistico e cameristico, curatore della parte musicale dello spettacolo Chopin mon amour, didatta impegnato anche in masterclasses, ideatore della rassegna Kammermusik si è formato al Conservatorio cittadino e alla Hochschule für Musik di Karlsruhe. Ingresso a 8 euro.

Lascia un commento