Oltre Il Giardino Project all’Officina della Musica

miniartextil-borderline-oltre-il-giardino-tra-musica-arte-e-poesia
0 467

Il teatro – canzone di Non tutti i matti vengono per nuocere torna venerdì 9 febbraio a Como, alle 21 all’Officina della Musica di via Giulini 14, rappresentato dall’ensemble Oltre Il Giardino Project. «Il mondo è dei pazzi», afferma qualcuno. Considerazione non troppo strampalata se consideriamo l’attualità. Si discute ogni giorno di migranti, poveri, tossicodipendenti, ma le persone con disturbi psichici sono spesso tabù. Matto è considerato negativo, e sovente vi si associano i “pazzi al potere” della citazione iniziale. La patologia mentale certo inquieta: è, appunto, una malattia e, come tale, la si teme. In realtà i matti, che non contagiano proprio nessuno, sono persone sfortunate il cui disturbo non ottenebra del tutto la loro coscienza e sofferenza. Alcuni artisti comaschi hanno provato ad avvicinarsi al mondo di costoro, unendosi nell’associazione Oltre il Giardino, il cui teatro-canzone è sono uno dei tanti campi di attività, contemplando una rivista periodica, poesie, documenti audiovisivi e la pubblicazione di un cd.

Oltre il Giardino Project in concerto

Della band è membro portavoce il cantante e chitarrista Cristiano Stella: «È un progetto poetico che parte da lontano, un viaggio testimonianza ai margini della follia – spiega – dalla chiusura dell’ex manicomio di Como nel dicembre ‘99 sino all’odierno precario presente di un anonimo centro diurno in città». Cristiano è musicista e musicofilo eclettico nell’abbinare e miscelare generi diversi (molti si ricordano del suo progetto cantautoral-folkeggiante P.A.S.P.O. alcuni anni fa). Con lui il collega Paolo Fan e gli altri amici Simone Riva (chitarre e contrabbasso), Igor Congedo (violino) e Giovanni Colombo (fisarmonica e cajón), gli inframmezzi recitati di Mauro Fogliaresi, decano degli autori e promotori della poesia lariana, e gli scatti del fotografo Gin Angri per scenografia. Oltre il Giardino prova a capire il loro punto di vista, spiegandolo in musica in modo genuino e sincero, senza concessioni a mode o pseudo intellettualismi, esaltando il lato poetico delle visioni di ciascuno di essi, dimostrando appunto che «non tutti i matti vengono per nuocere». Ingresso soci 8 euro, inclusa consumazione. Info 3492803945.

Lascia un commento