Non ci pensare, il primo disco degli Amandla

non-ci-pensare-in-uscita-il-primo-disco-degli-amandla
0 1579

Sono una delle band più promettenti del territorio, perché hanno dalla loro un grande talento, ottime idee e grinta da vendere. Loro sono gli Amandla, gruppo pop rock comasco formato da Gabriele Franchi (voce e chitarra), Nicolas Ardino (voce e chitarra), Riccardo Porta (basso) e Alberto Zerbi (batteria), un vero e proprio concentrato di inarrestabile e travolgente energia. Martedì 6 marzo è uscito ufficialmente, su tutte le piattaforme digitali, il loro primo album dal titolo Non ci pensare, prodotto e mixato da Simone Sproccati (già chitarrista della band L’Officina della Camomilla e collaboratore di Zibba) al Crono Sound Factory di Vimodrone.

Amandla: Nicolas Ardino, Gabriele FranchiRiccardo Porta e Alberto Zerbi

«Questo disco raccoglie i pezzi che abbiamo scritto negli ultimi due anni ed è il risultato di un lungo lavoro – ha raccontato Gabriele – svolto insieme a Simone, che fin da subito si è mostrato interessato al nostro modo di fare musica. Ci siamo affacciati per la prima volta in questo mondo, ed abbiamo iniziato a capire come fare per strutturare i brani in modo più funzionale e semplice. Penso che sia un po’ come tagliare i capelli, si tende sempre a semplificare un po’, in senso buono, ciò che già si ha, e a farlo con più chiarezza. Le sonorità sono più pulite e pop rispetto alle precedenti, ed anche il mio approccio ai testi è cambiato, sono diventato un po’ meno “educato” ed inquadrato rispetto alla musica, tanto che la prima e l’ultima traccia del disco sono state scritte nell’ultimo periodo, a ridosso delle registrazioni. Questo è il nostro primo passo all’interno di una realtà più organizzata, più adulta e, ironicamente, anche l’album va a toccare la tematica della transizione da un’età all’altra, esprimendo la preoccupazione di non sapere cosa c’è nel futuro e la paura di trovarsi impreparati, disorientati, spiazzati».

Il video del singolo Febbre, che ha anticipato il disco, è uscito in anteprima per Rolling Stone Italia il 21 febbraio scorso, e ha già riscosso un grande consenso da parte del pubblico. «Girare il video è stato molto divertente e impegnativo, soprattutto perché avevamo una scadenza molto ravvicinata – ha proseguito l’artista – siamo davvero soddisfatti del risultato e il grande merito va soprattutto al regista Mirko Salciarini che, pur con un budget non esagerato, è riuscito nell’impresa di girare un video bellissimo e assolutamente adatto alla canzone. Un grazie enorme va anche al nostro ufficio stampa, il Libellula Music di Torino e agli attori, Miriam Cappa e Davide Romeo Marcacci Rossi, che hanno dato prova della loro grande bravura».

Il tour di presentazione del prosegue e vedrà la band al BeBop di via Paoli 49 a Como, dove sarà possibile acquistare le copie fisiche, la cui grafica è stata curata dal batterista Alberto Zerbi e da Chiara Molinari. «Inizialmente avevamo pensato di mettere in copertina un biscotto della fortuna – ha concluso Franchi – ma poi abbiamo optato per la soluzione attuale, un gioco in cui le probabilità sono tante e tutte diverse tra loro. Anche il titolo ha un doppio significato: Non ci pensare può essere inteso come un consiglio rassicurante, oppure un avvertimento, utile per allontanare qualcuno e invitarlo a pensare ai fatti suoi». In apertura si esibirà la formazione dei La Pioggia Su.

Dopo questa data, gli Amandla si esibiranno live al Tambourine di Seregno (21 aprile, con Bonetti), al Nerolidio di Como (11 maggio, per SpazioLive), al Joshua Blues Club di Albate (19 maggio, con Le Nostre Paure) e al Legend di Milano (6 luglio, con Lost in Paradise).

Lascia un commento