New Orleans serenade a Cantù con Andy J. Forest e Roberto Luti

new-orleans-serenade-a-cantu-con-andy-j-forest-e-roberto-luti
0 1124

Serata di grande blues All’Unaetrentacinquecirca di Cantù con Andy J. Forest: per la prima volta sul palco di via Papa Giovanni XXIII 7 l’istrionico armonicista, bluesman con quarant’anni di carriera alle spalle, cantante, chitarrista, scrittore, anche illustratore e perfino attore (qualcuno ricorda Capriccio di Tinto Brass?). È nato a Pullman (Washington), è cresciuto in California, ma ha eletto New Orleans a sua dimora prima di trasferirsi in Europa, scegliendo l’Italia come sua seconda patria. Oltre a collaborare con tanti artisti internazionali, infatti, ha prestato le sue doti anche a Guccini, Lolli, De André, Bennato, Zucchero e moti altri.

Forest calca le scene dal 1977, anno di nascita di Roberto Luti, straordinario chitarrista livrnese, punto di riferimento del progetto Playing for Change, già ascoltato a Cantù assieme a Luke Winslow King. In apertura Maurizio Fenini, one man band. L’ingresso al concerto, organizzato da Slang Music costa 10 euro.

Lascia un commento