Marker, un nuovo successo al Sociale

marker-un-nuovo-successo-al-sociale
0 998

Partiamo dalla fine, ossia dalla moltitudine di persone che, al termine della serata, hanno compostamente lasciato la platea del Teatro Sociale di Como, animatasi sabato per il nuovo evento organizzato da Marker. Tre gli artisti esibitisi sul palco: TMSO, Go Dugong e Clap! Clap!

Accanto a loro il quarto protagonista – il pubblico – ha dato un senso, con la sua partecipazione, agli sforzi profusi dagli organizzatori per l’occasione e, ancora prima, dalla fondazione del gruppo, inizialmente un semplice “collettivo”.

Michele Mandaglio, Matteo Montini, Stefano Lattanzi, Franco Passalacqua – questi gli attuali componenti- nei giorni scorsi hanno tenuto a rimarcare quanto fossero importanti l’attaccamento e la presenza del pubblico, abituale e non.

Matteo Montini di Marker in consolle

Montini, direttore artistico della serata, si è lasciato andare a una vera e propria dichiarazione d’amore: «Nelle ultime occasioni abbiamo seriamente pensato di concludere l’esperienza Marker con l’ultimo atto. Gli sforzi sono stati e sono tuttora tanti, il lavoro è duro e i rischi altissimi. Quando poi ti ritrovi questo davanti – ha detto, rivolto alla platea – capisci che le domande che ci siamo fatti, le responsabilità che ci siamo assunti e la voglia di fare e proporre del nuovo a Como, alla nostra città, vengono tutte ripagate dal risultato. Quasi come quando si decide di mettere al mondo un figlio… e questo è Marker per noi».

Go Dugong

Gli artisti che si sono esibiti hanno, in effetti, creato l’atmosfera giusta, ciascuno con il suo stile. Come per gli appuntamenti precedenti, tutti provenivano dalla scena elettronica internazionale: tre grossi calibri saliti sul palco per portare i loro dj set, come nel caso di TMSO, o i live, come per Go Dugong e Clap! Clap!

Il primo ha avuto il compito di aprire e chiudere la serata: dopo un inizio un po’ in sordina, con un parterre ancora poco nutrito, la sua performance ha iniziato a scaldare l’ambiente, prima, e ha accompagnato i presenti alla conclusione, poi.

Go Dugong

Il live della band GoDugong ha accelerato il ritmo, qualcuno ha rotto il ghiaccio e ha iniziato a ballare. Ben presto è accaduto che il palco, finalmente aperto al pubblico, si sia popolato e che uno dei musicisti abbia anche suonato attorniato dalla gente.

Clap! Clap!, quasi di casa, ha preso poi le redini del suo live e ha portato a un altro livello, ancora diverso, la serata. In tanti, chiacchierando, hanno concordato sull’ottima riuscita dell’evento, tutti probabilmente confidano nell’appuntamento dell’anno prossimo, ancora lì, nello splendido scenario del teatro della nostra città.

(Foto di Daniele Butti)

Lascia un commento