Le storie di cortile di Mé Pék e Barba a Cucciago

le-storie-di-cortile-di-me-pek-e-barba-a-cucciago
0 501

La fortunatissima rassegna Storie di cortile prosegue domenica 5 agosto alle 21 nella corte del Castello di Cucciago in via XX settembre con il concerto dei Mé Pék e Barba. È una nutritissima formazione, popolarissima in Emilia, celebre in tutta Italia per la via personale, ruspante e sanguigna al folk e, con l’ultima opera, il rosso è ancora più intenso visto che Vincanti, il disco pubblicato nell’aprile scorso, ruota tutto attorno al vino, con contributi di Omar Pedrini, Marino Severini dei Gang, Dario Canossi dei Luf, perfino Andrea Griffagni della guida ai vini de l’Espresso.

Che le canzoni del gruppo fossero allegramente etiliche non è un mistero: fin dal primo album, Putòst la bèv tota me!! l’amore per gli spiriti non era nemmeno troppo sottinteso: basta guardare il fiasco e le damigiane in copertina (mentre quella che «piuttosto la bevo tutta io» è l’acqua del Po, nell’alluvione del 2000). Sono emersi grazie al concorso regionale “Augusto Daolio” e ci piace sottolineare che, oggi, nelle loro fila, milita Elisa Minari, bassista dei Nomadi negli anni Novanta. Si sono incrociati sul palco con Gang, Casa del Vento, Ratti della Sabina, Modena City Ramblers con una bella collaborazione con Alberto Morselli.

le-storie-di-cortile-di-me-pek-e-barba-a-cucciago

In pratica sono entrati nel “giro” del nuovo folk distinguendosi con spiccata personalità. In caso di maltempo il concerto si terrà nella biblioteca di via Sant’Arialdo 2. Ingresso libero.

Lascia un commento