LacMus prosege l’omaggio a Tchaikovsky

0 353

Dopo la festosa doppia inaugurazione, è ancora bis, con LacMus Festival 2018. Alle 11 e alle 19 di venerdì 29 giugno ad avvicendarsi saranno i giovani artisti della Cappella Musicale Regina Elisabetta del Belgio, attesi per il Matinée: tutto Tchaikovsky alla biblioteca comunale di Lenno (Georgy Tchaidze e Nadja Pisareva, pianoforte, con musiche del grande autore russo) e il settimino guidato al pianoforte dal direttore artistico Louis Lortie (nella foto in alto), che attende il pubblico fra le luci del primo tramonto lariano nello scenario incantevole di Villa Balbianello, raggiungibile tramite la passeggiata nel bosco a margine della Greenway o con taxi-boat a pagamento dal Lido di Lenno. Dmitri Makhtin al violino, Miguel Da Silva alla viola, Christine Lee e Astrig Siranossian, violoncelli, Marie Pierre Langlamet all’arpa, Mathieu Dufour al flauto e Lortie dedicheranno la seconda parte di Affinità elettive – Tchaikovsky, Debussy e la mecenate Nadežhda von Meck al celeberrimo assolo flautistico di Syrinx, seguito dalle Sonate per violino e pianoforte, violoncello e pianoforte, flauto, viola e arpa. Le Celebrazioni del cartellone di quest’anno dedicate al compositore impressionista saranno seguite dal Trio per violino, violoncello e pianoforte op. 50 in la minore.

Lascia un commento