La prima volta in Italia di Martin Sexton

la-prima-volta-in-italia-di-martin-sexton
0 215

Anche per un locale che di artisti ne ha visti passare davvero tanti, in più di un quarto di secolo di musica, c’è sempre una prima volta. E lunedì 19 novembre alle 21.30 All’Unaetrentacinquecirca di via Papa Giovanni XXIII 7 a Cantù debutterà in Italia Martin Sexton. È uno dei cantanti e autori americani più rispettati degli ultimo quarto di secolo, un vero cult artist che non si è mai esibito in Italia prima di questo tour. È originario di Syracuse, New York e ha inspessito la sua splendida voce ricca di soul cantando nelle strade della Big Apple per poi spostarsi a Boston. Busker di grande livello, abbonato alle cosiddette open mic night nei club è un orgoglioso indipendente che ha preferito realizzare in totale solitudine il suo primo disco, raccogliendo demo registrate nell’arco degli anni. In the journey, venduto a mano a chi lo stava ad ascoltare, totalizza la bellezza di quindicimila cassette!

Già nel 1994 gli è sdtato assegnato il premio come artista dell’anno dalla National academy of songwriters (organismi che in Italia non vedremo mai). Dopo due album con la Atlantic, ha deciso di fare, ancora una volta, da sé, fondando una propria etichetta, artigianale fin dal nome – Kitchen Table: tavolo della cucina – con cui ha pubblicato i lavori successivi, tutti ben accolti dalla critica e da un pubblico sempre più numeroso che, evidentemente, comprende numerosi creativi delle serie tv se è vero che canzoni di Sexton sono state utilizzate in Scrubs, Parenthood, perfino Masters of sex. Ingresso a 10 euro.

Lascia un commento