La Graziosa utopia di Edda a Lugano

la-graziosa-utopia-di-edda-a-cantu
0 815

Dalla sua nascita artistica, avvenuta alla fine degli anni Ottanta come voce della rock band milanese Ritmo Tribale, Edda, al secolo Stefano Rampoldi, ne ha fatta di strada. Abbandonati gli anni ribelli, raccontati con lucida ferocia nel suo primo disco da solista intitolato Semper biot del 2009, il musicista milanese ha in seguito pubblicato un EP, Live in orbita (2010) e un album dal titolo Odio i vivi, più denso e ricco dal punto di vista degli arrangiamenti, tanto da far guadagnare al suo autore il Pimi (Premio italiano della musica indipendente) come miglior artista dell’anno 2012. Nel 2014 è uscito Stavolta come mi ammazzerai?, considerato dalla critica come uno dei lavori discografici più belli del decennio. Di un anno fa, l’ultima opera in studio, Graziosa utopia. Venerdì 23 febbraio, per la rassegna Make my night, Edda si esibirà alle 21.30 allo Studio Foce di via Foce 1 a Lugano.

In apertura il cantautore siciliano Mapuche, coi suoi testi carichi di cinismo. Ingresso a 15 franchi svizzeri.

Lascia un commento