Jason Eady, dal Mississippi a Cantù

0 487

A due mesi dalla sua uscita, I travel on, il sesto album del songwriter americano Jason Eady, ha già ottenuto riscontri più che positivi, grazie alla sua elegante semplicità, che richiama le radici del country e del blues e al prezioso contributo di due grandi esponenti del bluegrass contemporaneo, Rob Ickes e Trey Hensley.

L’ennesima conferma, per l’artista originario del Mississippi, della sua bravura e della sua grande capacità di emozionare, di cui darà prova sabato 20 ottobre sul palco del club canturino All’Unaetrentacinquecirca di via Papa Giovanni XXIII 7. «Quando inizi a fare musica le tue idee sono grandiose e sogni in grande, Ma poi ho capito che per me la vera gioia risiede nel processo creativo – ha dichiarato Eady – perciò, scrivo quello che mi sento di scrivere e spero che significhi qualcosa per chi mi ascolta». Inizio ore 22, ingresso a 10 euro, under 30 a 5 euro.

Lascia un commento