Jam session con Cappelletti e con Poggi, il bluesman che sfida gli Stones

jam-session-con-cappelletti-e-con-poggi-il-bluesman-che-sfida-gli-stones
0 206

Una jam session per sfogarsi tra Natale e Capodanno, all’insegna del blues più genuino. E chi raccoglie l’invito di Tino Cappelletti, chitarrista e bassista, grande agitatore della scena meneghina – e non solo – per tanti anni colonna della Treves Blues Band, troverà una bella sorpresa giovedì 28 dicembre alle 22 al Black Horse di via Maestri Comacini a Cermenate. Sul palco ci sarà anche l’armonica di Fabrizio Poggi. Con i suoi Chicken Mambo – dove oggi milita lo stesso Cappelletti – ha scritto la storia della black music in Italia, ma – attenzione – presto potrebbe esserci una sorpresa.

Tino Cappelletti

L’armonicista di Voghera è candidato ai Grammy per Sonny & Brownie’s last train, realizzato con l’americano Guy Davis. Per il titolo di Best traditional blues album dovrà vedersela con grandi come Eric Bibb, Elvin Bishop e anche con tali Rolling Stones. Ma Poggi è di casa negli Usa e se il disco candidato omaggia la memoria di due caposcuola come Sonny Terry e Brownie McGhee, nel suo disco più recente si è circondato di nomi importanti quali Carolyn Wonderland, W.C. Clark, Mike Zito, Ruthie Fostern e Lavelle White, tutti per Texas blues voices, un progetto culturale, prima che una semplice raccolta di canzoni con ospiti.

Lascia un commento