Il Secondo tempo di Andreani dopo il secondo tempo di Como – Gozzano

filippo-andreani-in-piazza-volta-per-thats-me
0 1119

Un debutto live attesissimo, come attesissimo era Il secondo tempo, il nuovo album di Filippo Andreani, cantautore di Valmorea che si sta ritagliando un meritatissimo ruolo di primo piano nella scena nostrana. Domenica 15 aprile alle 17.30 sarà allo Spazio Gloria di via Varesina 72 accompagnato da Gianmarco Gimmy Pirro e Federico Bratovich alle chitarre, Ronny Munaretto al pianoforte e all’organo, Silvio Calesini al basso e dal fratello, Fabio Andreani, alla batteria. Sono successe molte cose da quando il disco è stato pubblicato… in due tempi. Alla fine dell’anno scorso è uscito in vinile, in un’edizione limitata, per collezionisti, appassionati, amanti dei vecchi long playing che, da qualche anno a questa parte, così “vecchi” non sono più.

L’album è stato distribuito solo nei piccoli negozi di dischi, privilegiando quelli che, a loro volta, privilegiano l’analogico. Per l’uscita in cd, Andreani ha atteso marzo, ma ne è valsa la pena. Intanto perché il disco ha trovato un’etichetta importante come la Rca (la stessa di Elvis!), oggi costola del colosso Sony che ne garantisce, così, una distribuzione capillare e anche un’attenzione maggiore da parte dei media. Il secondo tempo, infatti, è stato recensito da testate nazionali, non solo specializzate in musica, e una raccolta di canzoni così intrisa di calcio giocato e vissuto non poteva non riscaldare anche i cuori di tanti giornalisti sportivi: tra i suoi fan, Andreani annovera anche Gianni Mura. E basta scorrere i crediti dell’album, in entrambi i formati, per incontrare nomi di prestigio e qui possiamo entrare in un “fantaguest”: Filippo ha annunciato via social che oggi pomeriggio ci sarà un’ospite importante, senza svelarne il nome. Chi sarà? Forse Valerio Mastandrea, che ha prestato la sua voce all’incipit dell’opera e che è già stato al Gloria proprio grazie ad Andreani? Oppure il grande Ezio Vendrame, che riveste lo stesso ruolo in coda al disco? E se fosse un’ospite musicale? Forse Militant A degli Assalti Frontali, che ha cantato in Ninin, o Eugy della Bull Brigade, che appare ne Il cielo di Superga e in Come se nulla fosse, quest’ultima assieme ai Klaxon Andrea Morelli e Lorenzo Tovoli.

Graditissima sarebbe la presenza di Guido Guglielminetti: bassista, autore di successo, da tanti anni “capobanda” di Francesco De Gregori, ha prodotto Il secondo tempo e la sua presenza in sala sarebbe sicuramente molto gradita. Come quella di Luca Ghielmetti, con cui Andreani ha scritto la bellissima Gigi Meroni e con cui, da vicini di casa, ha condiviso tante idee musicali e non.

Ma nessuna di queste considerazioni attanaglia il protagonista alla vigilia di questo importante appuntamento. No: le sue cure son ben altre. Al Sinigaglia, come tutti sanno, il Como affronta la capolista Gozzano e, oltre a trepidare per il risultato, Andreani non mancherà in curva e, quindi, se alle 17 si apriranno le porte del Gloria, il concerto non inizierà finché i tifosi non avranno avuto la possibilità di raggiungere la sala (ci si arriva anche comodamente in bus, con l’1 – San Fermo o Sant’Anna, che si ferma proprio davanti all’ingresso), alle 17.30, se non oltre Biglietti a 7 euro. Il ricavato andrà a sostegno dello Spazio Gloria. Naturalmente chi manca ha un bidone dell’immondizia al posto del cuore.

Lascia un commento