Il Festival di Bellagio omaggia Rossini a Torno

0 315

È tempo di musica d’agosto, per il Festival di Bellagio e del Lago di Como. La manifestazione diretta da Rossella Spinosa, che sta accompagnando tutta l’estate del territorio lariano ed erbese con i suoi concerti orchestrali, gli eventi legati al cinema e al teatro, passa fra rive del lago e monti con nuovi appuntamenti a partecipazione sempre completamente gratuita «indoor ed outdoor, purché sia musica», come tiene a precisare Spinosa. L’agosto del festival comincia da Torno e dal suo rapporto con Gioachino Rossini. Il pesarese, del quale ricorrono i 150 anni dalla morte ma che sappiamo fu amante del Lario proprio nei luoghi fra la Villa Pliniana e la dimora di Giuditta Pasta, sarà destinatario dell’omagio previsto venerdì 3 agosto alle 21 nella chiesa di San Giovanni, con quello che è forse il principale fil rouge di questa ottava edizione del festival. L’orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milsno, diretta da Alessandro Calcagnile, eseguirà le Sinfonie de Il barbiere di Siviglia, Il signor Bruschino, La scala di seta, L’inganno felice e L’italiana in Algeri inseme alla Sinfonia in re maggiore di Bologna, a quella denominata Al Conventello nonché al Pas de Six Ballet da Guillame Tell e al celeberrimo Temporale del Barbiere: pagine celeberrime e chicche da non perdere in un concerto dal programma veramente originale.

 

Lascia un commento