I Finley live al Parco Tittoni

i-finley-live-al-parco-tittoni
0 311

Questa è la storia di quattro ragazzi, Pedro, Ka, Dani e Ste (i soprannomi, alle scuole superiori, si sa, sono d’obbligo) che nel 2002, tra una lezione e l’altra al liceo Galileo Galilei di Legnano, decisero di unire la loro passione per la musica fondando una band, con sede nello scantinato del celebre Circolone, storica culla di grandi live. L’entusiasmo, il coraggio, la voglia di mettersi in gioco, il sogno e forse un pizzico di fortuna, fece sì che, di lì a poco, la loro strada incrociasse quella di uno dei più noti talent scout italiani, un certo Claudio Cecchetto, il quale, conquistato dall’energia di Make up your own mind, brano protagonista del loro primo videoclip, affidò loro le aperture ai concerti di Max Pezzali al Forum di Assago e al Palalottomatica di Roma.

Correva l’anno 2005, e questa favola chiamata Finley iniziava a muovere i primi passi su un percorso costellato di grandi successi, con oltre 300mila copie vendute e la conquista di numerosi premi, tra cui i due prestigiosi Best Italian Act agli Mtv Europe Music Awards, il primo nel 2006 a Copenaghen e il secondo a Liverpool nel 2008, che li ha incoronati di diritto uno dei gruppi italiani più premiati della manifestazione. Diventerai una star, cantavano nel 2006, vincendo un disco di platino, condividendo il palco dell’Heineken Jammin’ Festival con Depeche Mode e Morrissey e diventando un gruppo di riferimento per l’emittente MTV Italia, alla conquista di un pubblico sempre più numeroso ed eterogeneo. L’anno dopo, l’Adrenalina tour li portava a esibirsi nei più importanti festival europei, accanto ad artisti del calibro di Muse, Smashing Pumpkins, Linkin Park, The Hives, Korn, Paolo Nutini, The White Stripes, Queens of the Stone Age, My Chemical Romance ed Avril Lavigne.

I Finley, esponenti illustri della Generazione Y, o Millennials che dir si voglia, una delle “rock boy band” più seguite dei primi anni Duemila, saliranno sabato 26 maggio sul palco immerso nella suggestiva location di Parco Tittoni, in via Cavalieri di Vittorio Veneto 2 a Desio, per un concerto che ripercorrerà tutti i più grandi successi del gruppo e i brani contenuti nel loro sesto album da studio intitolato Armstrong e pubblicato lo scorso autunno da Sony Music. A far da cornice all’evento ci penserà la selezione musicale di Megamix – 90’s Party che prima e dopo (con la silent disco dalla mezzanotte) proporrà le canzoni più famose degli anni Novanta e della prima decade del nuovo millennio. Ingresso a 5 euro.

Lascia un commento