Grand Vague Hotel live a Tremezzo

grand-vague-hotel-live-a-tremezzo
0 676

Sabato 14 aprile all’Acqua Cheta di Tremezzo è in programma il concerto dei Grand Vague Hotel. La band composta da Daniel Palano (voce e tastiere), Michele Canzani (batteria), Andrea Bosisio (basso e sax) e Nicolò Bordoli (chitarra) presenterà PrincÆPit, EP d’esordio della formazione. Il disco, uscito per Moquette Records, è stato registrato presso The Basement Studio e missato e masterizzato da Julio Speziali.

I Grand Vague Hotel sono attivi da tre anni e, dopo una serie di cambi di formazione, hanno inciso in sei tracce di un pop-rock del tutto particolare. Fra tastiere e chitarre – che nel disco sono di Massimiliano Patriarca, ex chitarrista del gruppo – i brani acquistano sfumature sempre diverse in un’unica grande impronta in stile Grand Vague Hotel. Un progetto nato sul lago e che del lago trasuda l’anima: pezzi come Natura e Lacus L.L. riflettono, in modo seppur trasversale, i sentimenti di una vita bagnata dal Lario. Ma se PrincÆPit è un disco che, per citarne una canzone (la più bella?), «suona forte di rumore blu», i temi che lo accompagnano raccontano di storie tutt’altro che locali con Il Grande Radicale e Fidel. PrincÆPit è una pillola di quello che sarà l’album, la cui pubblicazione è prevista per i primi mesi del 2019.

Daniel Palano (foto di Massimiliano Patriarca)

Abbiamo chiesto chiarimenti riguardo al titolo: «Tutti parlano di quanto sia impegnativo arrivare alla fine delle cose – spiega Palano – PrincÆPit vuole rendere omaggio alla fatica fatta per arrivare a un punto di inizio». I membri dei Grand Vague Hotel, musicisti che si alternano fra le band della west coast da più di un decennio (a esempio Bordoli, attualmente già chitarrista dei Push Button Gently e bassista dei Manetti) e che negli anni si sono incrociati in una serie di progetti, si riconoscono nel gruppo sia a livello umano che artistico. Vi aspettano, dunque, al Release Party, a partire dalle 22, per festeggiare la perseveranza di chi della «soave prigione» – sempre citando i GVH – del centro lago fa la culla del proprio estro. Chi invece desidera una copia dell’EP può contattare la band alla mail gvh.grandvaguehotel@gmail.com o tramite pagina Facebook.

Lascia un commento