Gospel fino alla fine dell’anno con gli Angels in Harlem al Blue Note

angels-of-harlem-gospel-choir-al-blue-note
0 366

Le prime date della residenza artistica dell’Harlem Gospel Choir al Blue Note di Milano hanno registrato il tutto esaurito in pochissimo tempo ma fino al 30 dicembre è possibile ammirarli in due appuntamenti per giorno – alle 21 e alle 23. Creato nel 1986, il coro è uno dei più importanti al mondo: Allen Bailey, il fondatore, racconta di aver avuto l’idea mentre stava assistendo ad una celebrazione in onore di Martin Luther King Jr. ad Harlem. I membri che lo costituiscono sono alcuni dei migliori cantanti e musicisti provenienti dalle numerose Black Church della stessa Harlem. Ribattezzati dagli U2 Angels in Harlem –  come apprezzamento per la magnifica interpretazione di I still haven’t found what I’m looking for, che hanno inciso insieme nel 1988 – i cantanti si sono prefissati un obiettivo che va oltre la semplice esibizione canora: tutti loro si sono infatti dedicati a creare una maggiore diffusione e comprensione della cultura afro-americana e della musica ispirata – il Gospel, appunto –  così come essa viene suonata nella Black Church.

Il tema di ogni loro performance è unire le persone e le nazioni e restituire loro qualcosa: fin dagli esordi il coro ha compiuto tour nazionali ed internazionali perseguendo tale scopo e i suoi componenti hanno grandemente meritato, grazie all’autentico spirito gospel di gioia, la fama di essere gli «Angelic Ambassadors of Harlem». Le collaborazioni, oltre a quella con gli U2, sono state e sono tuttora numerose e di grande spessore, con artisti quali Diana Ross, Gorillaz, Andre Rieu, Damon Albarn, Pharrell Williams e, più di recente, JamieXX, Raury, KBS Korean Traditional Music Orchestra e Lang Lang, Sia, Yolanda Adams. Non solo: il coro si è esibito per ben tre Presidenti – Obama, Carter e Mandela, due Pontefici – Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, oltre che per Ban Ki-Moon e l’Assemblea Generale Onu. In Italia saranno a Verona e Roma e in questi giorni tocca al capoluogo lombardo ospitarli e farsi contagiare da uno spirito che ben si addice al periodo dell’anno.

Un’occasione imperdibile per godere di ottima musica, del carisma di professionisti di levatura internazionale e, soprattutto, dell’armonia che l’Harlem Gospel Choir porta con sé. La data del 31 dicembre potrebbe essere anche un modo diverso di trascorrere la notte di San Silvestro. Anche per quella sera sono previsti infatti due appuntamenti: il primo, alle 19.30, che include anche il Cenone di Capodanno; il secondo, alle 23, durante il quale sarà possibile brindare tutti insieme. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 0269016888 dal martedì al sabato dalle 14 alle 22 o visitare il sito www.bluenotemilano.com.

Lascia un commento