Gli Alchechengi coltivano suoni a Rebbio

gli-alchechengi-coltivano-suoni-a-rebbio
0 582

Nel pomeriggio di domenica 8 aprile, al Teatro Nuovo Rebbio di via Lissi 9 a Como, si terrà la prima de La coltivazione del suono, ideato dall’Orchestra Botanica Alchechengi in collaborazione con la Fondazione provinciale della comunità comasca e l’associazione di promozione sociale Margini Obliqui. Uno spettacolo di «musica, colori e racconti marini» a cui seguirà la presentazione del progetto editoriale dell’Orchestra, una raccolta biografica che ripercorre l’attività live degli Alchechengi.

Giovanni Gianda Bedetti

Il collettivo, nato da un progetto di terapia musicale del dipartimento di salute mentale dell’ospedale Sant’Anna di Como, rivolto agli utenti e in seguito aperto a esterni appassionati di musica, ha preso col tempo forme più precise, mettendo in luce come sia possibile fare musica insieme, a prescindere dalle difficoltà personali e dalle capacità di ognuno. La particolarità dell’esperienza ha portato all’incontro con diverse realtà legate al mondo giovanile, aprendo e favorendo lo scambio tra persone diverse e il gruppo, diretto dal maestro Giovanni Gianda Bedetti, conta a oggi una trentina di elementi circa. Inizio spettacolo alle 17.30, ingresso a offerta libera.

Lascia un commento