Ghielmetti, Parodi & Comnes per Como summer festival

ghielmetti-parodi-comnes-per-como-summer-festival
0 2073

Primo appuntamento per il Como summer festival, rassegna voluta dal Comune di Como e organizzata in tandem da Nerolidio Music Factory e Nota su Nota. Se il bando e la sua risoluzione hanno lasciato un po’ di amaro in bocca per la tempistica e il risultato (in pratica si è dovuta effettuare una spartizione salomonica del contributo messo a disposizione da Palazzo Cernezzi), poi c’è la musica e sabato 4 agosto, alle 21, le luci si accendono su piazza Grimoldi. Ex parcheggio, al centro di una riqualificazione apprezzatissima da alcuni, contestata da altri, non aveva, finora, ospitato musica dal vivo e la sua animazione era uno dei punti al centro del bando. Sul palco si alterneranno due cantautori nostrani e un’ospite internazionale.

Lucia Comnes

Partiamo da quest’ultima: Lucia Comnes, californiana di San Francisco, è violinista, autrice e cantante dalla voce molto particolare. Peculiare è anche il suo percorso artistico, iniziato tre lustri fa tra le fila di Kitka, un coro specializzato i canti balcanici e dell’Est europeo, non proprio all’ordine del giorno dalle nostre parti, assolutamente inauditi negli States. Ma il suo cuore batteva per l’Irlanda e per uno degli strumenti – simbolo dell’isola verde: il violino. Non si è limitata a studiarlo con grandi maestri, ma ha anche studiato all’Università di Cork per conoscere gli stili tradizionali celtici e anche per imparare il Gaelico (non tra le lingue più semplici). A Como sarà accompagnata da Paolo Ercoli, che alternerà chitarra, mandolino e dobro, Antonio Di Bella al pianoforte e da Andrea Parodi alla chitarra.

Andrea Parodi e Woody al Buscadero Day

Il cantautore canturino si ritaglierà anche uno spazio personale in un momento che lo vede attivissimo come organizzatore di eventi memorabili come il Buscadero day (decima edizione quest’anno) e la rassegna Storie di cortile che sarebbe bello vedere anche nel capoluogo e non solo in Brianza. Inoltre un cantautore che, a ogni sua apparizione, scioglie i cuori in ascolto: Luca Ghielmetti (nella foto in alto) sarà accompagnato da una band affiatatissima composta da Alessandro Donadini alla chitarra, Franco Piccolo alla fisarmonica, Massimo Scoca al basso e al contrabbasso e Fabrizio Priori alla batteria. Per tanti anni sparring partner di Giorgio Conte, lanciato dal Club Tenco già all’inizio degli anni Novanta, incide con parsimonia, non ha un management e nemmeno una casa discografica. In compenso porta in dote un pugno di canzoni magnifiche, una voce roca e struggente per interpretarle con il cuore gonfio delle suggestioni che ha ereditato da Brassens e Waits, da Randy Newman e Leonard Cohen, da De Gregori e Locasciulli e tutti gli amici incontrati sulla strada della musica nel corso di tutti questi anni come il vicino di casa Filippo Andreani. In caso di maltempo l’evento sarà rimandato a data da destinarsi.

Lascia un commento