Fleurs di Pesco, omaggio a Battisti per Officine Giovani

0 376

Venerdì 15 dicembre alle 21, al PalaLanzo di via Tiboni 9/1 a Lanzo d’Intelvi, si terrà il primo evento di raccolta fondi legato al progetto Officine Giovani, nato nel 2008 da un’idea comune sulle politiche giovanili tra l’Azienda sociale Centro Lario e Valli e la Cooperativa Mondovisione di Cantù.

«Ci siamo incontrati per il progetto musica in rete, insieme ad altri partner – ha raccontato Andrea Caldarini, responsabile politiche giovanili per l’azienda sociale – e col tempo ci siamo accorti che la linea che si stava seguendo era legata alle eccellenze, soprattutto nella ricerca di lavoro per i neolaureati, mentre sul nostro territorio l’esigenza maggiore era quella di puntare l’attenzione sulla questione della dispersione scolastica, che in provincia di Como ha una percentuale molto elevata. Ci siamo domandati chi potesse offrire a questi ragazzi, dal talento più o meno nascosto, la possibilità di uscire e trovare la propria strada. L’occasione si è presentata quest’anno con la Fondazione Provinciale della Comunità Comasca, che ha emanato un bando per ragazzi in difficoltà, e con Dario Galetti di Mondovisione abbiamo iniziato a stendere a quattro mani questo progetto, che è stato selezionato e finanziato».

«Officine Giovani si basa sulla forte collaborazione con i servizi sociali e la tutela minori, con l’idea di coinvolgere ragazzi in età adolescenziale e/o neoadulta che presentano alcune difficoltà personali e sociali, lavorando con loro affinchè tirino fuori le loro inclinazioni e le loro competenze, attraverso la presenza dei nostri educatori e l’organizzazione di vari corsi e laboratori che possano stimolare il loro interesse, come la produzione video, la fotografia, corsi di barman e l’organizzazione di eventi. All’interno del distretto abbiamo creato due spazi giovani: uno a Porlezza (dal 2008) e uno a Tremezzina (dal 2011), per poter coprire tutto il territorio, composto da una trentina di comuni. In questi spazi, gestiti da due educatori della Cooperativa sociale La Spiga, sono già state attivate alcune iniziative, come la possibilità di usufruire di sale prove, ma con Officine Giovani si andranno a costruire incontri mirati su un determinato target, e speriamo che qualcuno, attraverso la formazione, possa far diventare la propria passione un lavoro. Abbiamo già raggiunto una ventina di ragazzi, ma il numero può e deve aumentare».

Per sostenere il progetto e sensibilizzare l’intera comunità del distretto e la popolazione comasca, venerdì, all’interno della capiente struttura del teatro Palalanzo, si esibiranno i Fleurs di Pesco, con Davide Noseda (voce e chitarra) e Matteo Ciolo Giudice (basso), che proporranno il loro personale omaggio a Lucio Battisti in chiave acustica. «Speriamo che venga tantissima gente – ha concluso Caldarini – perchè il progetto si diffonda ed abbia la possibilità di sopravvivere al di là dei finanziamenti, diventando così stabile e duraturo».

Ingresso a 10 euro.

Lascia un commento