Festa della musica a Mendrisio

les-fleurs-des-maladives-e-la-resurrezione-del-rock
0 882

Ventiquattro ore di musica, dieci palchi, trentanove concerti e oltre centocinquanta artisti. Sono questi i numeri della Festa della Musica di Mendrisio, che prenderà il via sabato 23 giugno alle 16, nel nucleo storico della città, tra piazza del Ponte, piazza San Giovanni e zone limitrofe. La quinta edizione del festival ospiterà realtà musicali svizzere e italiane, con una forte presenza di artisti del territorio brianzolo e lariano: gli Hazan, che stanno lavorando ad un nuovo disco, la band lecchese de Gli Occhi degli Altri, i canturini Rusumanda e i comaschi Moon Circle e Upperfunk. Sul palco allestito in corso Bello si esibirà il gruppo rock de Les Fleurs Des Maladives, con Davide Noseda (voce e chitarra), Ugo Canitano (basso) e Alberto Maccarrone (batteria), mentre, nel pomeriggio, suoneranno gli Amandla, con Gabriele Franchi (voce e chitarra), Nicolas Ardino (voce e chitarra), Riccardo Porta (basso) e Alberto Zerbi (batteria).

Amandla

Headliner della serata sarà il cantante hip hop ginevrino Rootwords e grande spazio sarà dato agli artisti ticinesi, come i Neutral Bombs, Nic Gyalson, Terry Blue, il combo tutto al femminile The Black Heidis e i Bumblebees, già vincitori di Palco ai Giovani. Ci sarà occasione anche per scoprire il rap di Mattak e Funky Nano della Poche Spanne Crew e il pop di Julie Meletta, giovanissima cantautrice che ha partecipato alle selezioni svizzere dell’Eurosong contest. Anche la musica classica sarà una delle protagoniste del festival, con un ricco programma che si svilupperà in tre diverse location, all’interno dell’area di San Giovanni. L’evento è completamente gratuito.

Lascia un commento