Fabrizio Bosso Quartet natalizio al Blue Note

0 493

Dalla sua apertura, avvenuta nel 2003, il Blue Note di Milano ha richiamato un pubblico sempre più numeroso, ospitando grandi artisti del panorama musicale italiano e straniero. Anche per l’Epifania, il club di via Borsieri 37 ha in programma un appuntamento davvero speciale, con il concerto del Fabrizio Bosso Quartet, che si terrà alle 21 (primo spettacolo) e alle 23.30 (secondo spettacolo). L’ensemble, composto da Fabrizio Bosso (tromba, nella foto di Marco Benvenuti in alto), Julian Oliver Mazzariello (pianoforte), Jacopo Ferrazza (contrabbasso), Nicola Angelucci (batteria) e dallo special guest Walter Ricci (voce), presenterà il suo ultimo album Merry Christmas baby. Un disco creato e costruito con gusto e semplicità, per condividere ancora una volta la musica e il palco con quei compagni che, per definizione stessa di Bosso, sono «innanzi tutto veri amici, oltre che musicisti straordinari».

Il quartetto: Jacopo FerrazzaNicola AngelucciFabrizio BossoJulian Oliver Mazzariello (Foto di Andrea Boccalini)

Sono davvero numerose e straordinarie le canzoni che compongono il repertorio natalizio internazionale e la scelta, sicuramente non facile, del trombettista è caduta su alcune molto note come Silent night o Let it snow, scritta dal paroliere Sammy Cahn e dal compositore Jule Styne nel 1945 e alcune meno conosciute come Grown up Christmas list di David Foster e Linda Thompson – Jenner, ma tutte vestite a nuovo nella sonorità divenuta inconfondibile del Quartetto. Undici brani, per la maggior parte strumentali, che vantano però la partecipazione straordinaria di  Ricci, il quale, grazie al suo swing e alle sue improvvisazioni, si integra magistralmente nella formazione diventandone un vero e proprio “quinto elemento”. Fabrizio Bosso non è certo nuovo a collaborazioni di questo tipo: nella sua brillante carriera ha avuto modo di lavorare con artisti del calibro di Stefano Di Battista, Frankie Hi-Nrg mc, Claudio Baglioni, Paolo Fresu, Aldo Romano, Flavio Boltro, Mario Biondi, Bruno Lauzi, Sergio Cammariere, Bob Mintzer, Tullio De Piscopo e molti altri. Accanto alla sua enorme produzione musicale, sono da ricordare le sue partecipazioni a diverse edizioni del Festival di Sanremo e dell’Umbria Jazz Festival di Perugia. Ricci è uno dei più giovani “crooner” italiani, e sin da bambino si è appassionato al jazz, arrivando ad esibirsi su palchi prestigiosi appena quattordicenne. Per lo spettacolo delle ore 21 i biglietti sono esauriti, mentre, per lo spettacolo delle ore 23.30, il prezzo dei biglietti acquistati entro le due ore precedenti al concerto è di 22 euro (prezzo “advance”) mentre il prezzo dei biglietti acquistati direttamente all’ingresso dello spettacolo è di 27 euro (prezzo “door”).

Lascia un commento