Educare il talento musicale a Villa Guardia

0 475

«Educare il talento» è una delle linee guida di intervento recentemente lanciate dal Conservatorio di Como per le proprie attività formative ma anche una rassegna che fa incontrare l’ateneo musicale comasco con realtà didattiche di spicco locali comasco. Alle 20.45 di oggi protagonista sarà la Scuola di Musica e Danza di Villa Guardia: nella sede di via Europa Unita 5 della scuola, attiva da vent’anni grazie a una lungimirante intesa fra realtà musicali del territorio e amministrazione comunale, studenti a del Conservatorio e della Scuola di Villa Guardia faranno musica in un tutt’uno di grande attrattiva. Le flautiste Anna Ratti (nella foto in alto) e Lucia Ghilotti, le arpiste Lucia Foti e Ginevra Colzani, i pianisti Stefano Donzelli, Anna Ghilotti, Matilda Elia e Valeria Bianchi suoneranno Mozart, Fauré, Bizet, Bach, Schumann, Chopin: un «progetto formativo per far fronte a strategie metodologiche e gestionali nuove», sottolinea il referente per i rapporti territoriali del Conservatorio Bruno Raffaele Foti, che per «l’inserimento dei giovani musicisti nei percorsi accademici e il potenziamento e coordinamento delle sinergie interessate alla costruzione di un soggetto progettuale condiviso». Nel nome della musica.

Lascia un commento