Due opere inedite al Conservatorio

0 497

È una “prima” a tutti gli effetti dal valore duplice, quella di sabato 20 ottobre al Conservatorio di Como. Prima volta, in quasi quarto di secolo di vita autonoma dell’istituto cittadino, in cui sul palcoscenico dell’Auditorium di via Cadorna 4 prendono vita opere di teatro musicale: opere da camera, rappresentate in forma semiscenica a partire dalle 16.30 come prova di dottorato musicale di composizione. Prima assoluta perché Due ragazzi per bene – La morte di Peter Pan, dramma in un prologo e due atti di Lorenzo Casati dal romanzo di Barry Lowe, e La traviata norma, satira in un atto di Marco Benetti da un’idea di Mario Mieli, debuttano, come nei tempi d’oro del grande teatro musicale italiano, dimostrando quanto l’opera è viva e attuale, nonostante tutto. Le due partiture, firmate da autori giovanissimi, si annunciano con chiavi di lettura e linguaggi musicali molto diversi, da quello operistico più classico a quello altamente di ricerca tratteranno, rendendo ancor più intrigante l’ascolto; comune il soggetto sull’omofilia, fra tragedia e satira come negativo dell’oggi. L’esecuzione è affidata all’Ensemble Laboratorio diretto da Guido Boselli; la regia di Due ragazzi perbene a Elisa Pittau.

Lascia un commento