Con Marker il Sociale diventa club

applausi-per-clap-clap
0 1571

Marker piace a 4300 persone: la sottoscritta e le altre 4299 sono solo quelle che hanno messo il famoso “pollice in su” che anima il mondo di Facebook. Stando però ai riscontri degli eventi organizzati da quella che si è rivelata essere una delle realtà più promettenti – a Como e non solo – nel panorama della proposta musicale e culturale, il pubblico che vi ha partecipato e che apprezza Marker è decisamente più vasto. Tutti noi affezionati questo sabato torneremo finalmente al Teatro Sociale di Como per una nuova serata da vivere direttamente dalla platea, attorniati dai palchi e dalle gallerie del teatro che tanto ci piace, immersi nella musica che i tre artisti protagonisti proporranno. A salire sul palco Clap! Clap! (nella foto in alto) e Go Dugong, che tornano in città dopo l’esibizione al Now Festival – il primo – e al Wow Festival – il secondo.

Clap! Clap! a Villa Erba

Nella sempre suggestiva cornice di Villa Erba, in una bella serata primaverile di due anni fa il musicista jazz Cristiano Crisci, che ha dato vita al progetto Clap! Clap!,  aveva fatto ballare il pubblico sotto le vetrate del padiglione centrale. I ritmi tribali, le suggestioni dell’Africa, le vibrazioni che muovono corpo e spirito avevano coinvolto tutti, allora, e sabato accadrà di nuovo. Negli ultimi anni Clap! Clap!  ha raggiunto traguardi importanti ed è ormai riconosciuto uno tra i più importanti esponenti di tutto il panorama elettronico mondiale ma la consacrazione è arrivata anche grazie ad una collaborazione che certo non appariva scontata né prevedibile, quella con Paul Simon (già, proprio quello di Simon & Garfunkel), che lo ha voluto per arricchire i suoi pezzi con i beat inconfondibili del produttore italiano. Nel 2017 è uscito il suo ultimo album, A thousand skies.

Go Dugong al Wow Festival

Nel 2016  – stavolta al Wow Festival di giugno, in un’edizione memorabile –  presenziò a Como anche  Go Dugong  (il progetto del piacentino Giulio Fonseca):  ritmiche hip-hop e rap insieme a richiami funk e tribal, cumbia e ispirazioni di provenienza sudamericana e caraibica, sulle quali si cantava  in spagnolo, portoghese e italiano. Chi lo ha apprezzato allora sarà curioso di vedere l’esibizione ideata per la serata di sabato ma un assaggio di quello che ci attende lo si può avere andando a curiosare in rete e guardando il video della partecipazione di Go Dugong a Babylon, il programma di Carlo Pastore in onda su Radio Due. Il terzo nome che completerà il parterre di ospiti è TMSO – direttamente da Torino: con il suo dj set porterà un po’ della scena torinese a Como.

Moniker orientaleggiante per TMSO

Così come vengono da altre città gli artisti, non sono solo i comaschi a riempire il teatro e gli altri spazi in cui Marker organizza da quattro anni i propri eventi. Tanti sono gli amici milanesi e varesini che vi prendono parte e diversi sono anche i turisti – più o meno occasionali. In un periodo in cui la vocazione turistica della nostra città è da più parti ripresa e nominata –  ma non sempre rispettata e promossa – anche  momenti come questo si riconfermano importanti: non solo per il target di riferimento, che non sempre viene considerato nella sua reale centralità e che invece deve essere riconsiderato ma anche e soprattutto per la vitalità, la novità e la qualità che appuntamenti come questi hanno dimostrato. Sabato 14 aprile dalle 22 saremo dunque in tanti a partecipare,  per ballare, per ascoltare bella musica e per sentirci ed esserci, tutti insieme. I canali di acquisto dei bilgietti – a 15 euro – sono i consueti: online (bit.ly/MARKER_Biglietti),  biglietteria del Teatro Sociale di Como, sabato aperta dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 e durante la serata.

(Foto di Andrea Butti)

Lascia un commento