Champagne, paillettes e uomini in frac al Carducci

0 272

Francesco Tuppo

Al Carducci il nuovo anno in arrivo si festeggia un giorno proma con Champagne, paillettes e uomini in frac. Sarà una serata tutta proiettata ai tempi dell’apertura del Salone Musa di viale Cavallotti, al tempo della Belle époque, quella che gli artisti guidati da Elena D’Angelo terranno a partire dalle 20.30 di domenica 30 dicembre: per l’occasione, infatti, il Carducci propone la partecipazione in abito o con accessori a tema d’epoca (con la possibilità di sceglierne alcuni prima dell’inizio dello spettacolo). La serata, che vedrà protagonisti cantanti e strumentisti da sempre specializzati nel repertorio dell’operetta italiana e viennese, sarà all’insegna della leggerezza che si fa teatro, con quegli ingredienti di parodia e trasgressione che hanno fatto i tempi dell’“arte del sorriso” vissuti un secolo fa all’insegna dell’eleganza, con la frenesia di vivere dimenticando ciò che non si può mutare in modo raffinato fra musica, danza e tanta ironia.  Gli interpreti della serata – con Elena D’Angelo (nella foto in alto), il tenore Francesco Tuppo, il basso Matteo Mazzoli e gli strumentisti Sabina Concari, Daisy Citterio, Paolo Venturini e Vassilia Chachlakis) – intratterranno i presenti con musica dai primi capolavori di Offenbach alla sensualità viennese e italiana con i suoi paradisi esotici e maliziosi in cui già scintillano i lustrini della rivista tra Otto e Novecento. Per rivivere nella coeva sede dell’associazione Carducci, l’atmosfera della Belle Époque lo spettacolo di memoria, di nostalgia, emozioni, sfrenata gioia di vita si può contatare il Carducci telefonando ai numeri 031267365 e 3488852458.

Lascia un commento