C’è Rancore al Carroponte

0 325

Noyz Narcos, Coez, Achille Lauro, Ugo Borghetti, Carl Brave x Franco 126. La scena rap romana brulica di talenti, che spesso si ospitano a vicenda nei rispettivi album, quasi a voler sottolineare la condivisione dello stesso background culturale. Ma ogni tanto, nel mezzo di questa famiglia musicale allargata, fa capolino un outsider. Si potrebbe definire così Tarek Iurcich, in arte Rancore, nato a Roma nel 1989 da madre egiziana e padre croato. Martedì 12 giugno alle 21.30 porterà il suo hip hop alternativo sul palco del Carroponte in via Granelli 1 a Sesto San Giovanni.

Tendenze da lupo solitario (i featuring nei suoi brani si contano sulle dita di una mano) e testi in cui alterna la sua voce narrante a quella dell’alter ego Rinquore, il rapper si distingue per la capacità di integrare riferimenti all’attualità con citazioni classiche, dal proemio dell’Iliade in D.A.R.K.N.E.S.S. alle Georgiche in S.U.N.S.H.I.N.E. Messa in stand-by la collaborazione iniziata nel 2010 col disc jockey e produttore discografico Dj Myke, unico sodalizio duraturo della sua carriera, Rancore torna nel 2018 con Musica per bambini, il suo secondo album in studio da solista pubblicato dalla Doner Music. Biglietto per il concerto a 10 euro.

Lascia un commento