Venerdì 1° marzo

La settimana InCom
0 618

ROGER DALTREY 75th DAY

Buongiorno,
a volte non c’è niente come un blues… Vedete, a prima vista – anzi, a primo ascolto – può sembrare una musica ripetitiva e noiosa, ma il suo bello sta proprio nelle piccole sfumature, le sottili variazioni e devo ammettere che pur amando l’ettricità, i lunghi assoli di chiarra, meglio se incrociati da due manici, le divagazioni srumentali, il mio blues è quello del poveraccio con una chitarra di legno di fortuna e corde di fil di ferro, seduto all’incrocio in attesa del grande chitarrista nerovestito, sbucato dalle fiamme dell’abisso, per ricevere il segreto del blues, solo che, invece, esso non arriva.

Tutto questo ricordando a Marco Longhi, che sei anni fa è entrato nella grande terra del blues, dove Robert Johnson, Charley Patton e il reverendo Davis suonano per lui ogni momento, ma anche Tim e Jeff Buckley e tutti i beautiful losers che ha fatto apprezzare a così tanti. Sabato 9 marzo lo ricorderemo da Nerolidio. Chi lo ha conosciuto, chi lo ha apprezzato, chi, magari, lo ha solo letto, chi gli voleva bene può venire a fargli una visita.


IL VELO DI MAYA
Taroccheria Parco Olivelli, via statale 47, Tremezzo, ore 16.30, ingresso libero

Filippo Bosser Peverelli, in arte Psycho Boss, presenta la mostra personale Il velo di Maya visitabile fino all’8 marzo.


ASPETTANDO PAROLARIO
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 18, ingresso libero

Michele Neri presenta Sospensione (Centauria, 2018) dialogando con il giornalista Alessio Brunialti.
Gabriele Santucci è il manager cinquantenne di una multinazionale di base a Roubaix: un impero eretto sul commercio dei letali rivestimenti in fibra d’amianto. Per un quarto di secolo Gabriele si è destreggiato tra allarmi scientifici incalzanti, indennizzi per zittire le famiglie delle vittime, acrobazie finanziarie per salvaguardare i profitti aziendali, soffocando in un lavoro, in una famiglia e in un Paese che detestava. Alla fine torna in Italia alla ragione della sua fuga giovanile e all’origine del suo fraintendimento esistenziale che lui, alzando un velo impenetrabile, aveva rimosso. A distanza di anni dovrà fare i conti con la violenza liberatoria della verità.
L’incontro è organizzato da Parolario in collaborazione con La Feltrinelli di Como.


INCONTRO CON I TRENTENNI
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero

Silvia Rossi, Stefania Rubino e Ilaria Sirene, autrici del blog I trentenni, presentano il loro libro Hai detto trenta? (Rizzoli). Dialoga con le autrici la giornalista Dalila Lattanzi. Quattro amici, un’auto, una Kodak usa e getta e una sola regola: vietato usare i social. Un tuffo negli anni Novanta tra le note di Cremonini e le vecchie foto sbiadite, il ricordo degli amori passati e un presente da prendere al volo. Perché la vita che sognavano, in fondo, è ancora tutta da incominciare.


INCONTRO CON ELENA FERRINI
Sala Meeting del Metropole Suisse, via Cairoli 14/16, ore 18.30, igresso libero

Il Circolo Cultura e Arte di Como presenta il libro della docente comasca Elena Ferrini L’estate dei venticinque anni, una raccolta di racconti insignita del prestigioso Premio Chiara per racconti inediti 2018. Ne parlerà con l’autrice il giornalista Pierluigi Comerio.


INCONTRO CON SIMONA BENNARDO
Biblioteca comunale, largo Caduti per la pace, Lurate Caccivio, ore 18.30, ingresso libero

L’autrice Simona Bennardo presenterà il suo romanzo giallo La vendetta mi renderà felice. L’evento sarà preceduto da un aperitivo.


MANCHI TU NELL’ARIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21

Dopo tre mesi di preparazione parte la campagna per l’acquisto collettivo del cinema Gloria. Quella di oggi è una serata evento in cui spiegare i dettagli del progetto, raccogliere idee, rispondere ai quesiti e lanciare ufficialmente la campagna. Una serata che sarà anche di festa e di musica con la partecipazione straordinaria dei 7Grani.


TEATRO CARDUCCI 2019 – VARIAZIONI DI STILE
Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 21, ingresso libero per i soci, con contributo libero per tutti gli altri

Senza memoria non c’è bellezza – Storie di donne cancellate e invisibili solitudini. Dalle 42mila cartelle dell’archivio storico del Manicomio provinciale San Martino di Como ai giorni nostri. Teatro canzone scritto e narrato dal poeta Mauro Fogliaresi, musicato e cantato da Oltre il Giardino Project: Cristiano Stella (voce e chitarra), Paolo Fan (voce e chitarra), Simone Riva (contrabbasso, chitarra e mandolino), Dan Shim Sara Galasso (violino) e Giovanni Colombo (basso, fisarmonica e cajon). Immagini del fotografo Gin Angri.


2 TEACHERS IN TOWN
Villa Geno, viale Geno 12, ore 21

L’associazione Swingin’Folks organizza 2 teachers in town – Swing Festival in Como, ospitando il duo Sax & Ale, al secolo Sacha Alvisi e Alessandra Cardace, coppia nella vita e nell’arte, rappresentanti del lindy hop italiano in tutto il mondo. Live music con Jude Lindy & The Hot Swing Propellers.


NERO LUMIÈRE IN CONCERTO
Joshua Blues Club, via Cantoniga 11, Albate, ore 21, ingresso a 3 sacchi con tessera Acsi

I Nero Lumière, quintetto torinese formatosi nel 2017, presentano il loro primo album, Chi fa da sé si estingue. Aprono la serata gli Ondadombra.


SOUNDS OF SEATTLE ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30

Un tributo alle migliori band di Seattle, dai Nirvana agli Alice in Chains, dai Soundgarden ai Pearl Jam, dai Mudhoney ai Temple of the Dog, dai Mother Love Bone ai Mad Season. Due progetti musicali, i Kusher, nati dalla collaborazione tra il cantante e batterista Marco Mengoni e il chitarrista Luca Pedroni e i giovani Host Rock, che proporranno brani celebri e inediti ispirati allo stile alternative e grunge.


SANREMOLOGY ‘69 – ‘19
Ostello Bello Lake Como Hostel, viale Rosselli 9, ore 22

Direttamente dalla città dei fiori approda sulle sponde lariane La Misteriosa Superband, che si dedicherà solo a canzoni di Sanremo dal 1969 a oggi. Mastro cerimoniere Maurizio Boris Maiorsano, esperto sanremologo.


BEBOP LIVE
BeBop Café, via Pasquale Paoli 49, ore 22, ingresso libero

Si alternano il duo acustico La Tensione di Violet con Jacopo Grande (chitarra) e Morena D’Elia (voce), e la Evolution Acoustic Band di Roberto Pennella, Fabio Ralli, Antonio Bottiglieri, Eros Paolini e Giordano Bello. Special guest saranno i Deepink, per la prima volta live con la loro nuova formazione.


SAVE THE CHILL
Shabba Club, via Milano 127B. Cantù, ore 22, ingresso a 5 sacchi con tessera Acsi

Quello dei Kasi Strani è un collettivo Hip Hop comasco formato da tre componenti, due mc’s e un producer/looper rispettivamente FunkyPein, Roger e Jeph. Mattia Falcone e Domenico Varì (in arte Mattak e Funky Nano) nascono come duo rap nel 2011, in Svizzera Italiana, col nome di Poche Spanne. Open act: Den Sk.


IN DUST WE TRUST
Acqua Cheta, via Statale Regina 3/D, Tremezzo, ore 22

M&D Dj & live set: alla consolle Daniel Palano e alle percussioni Michele Canzani.


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento