Sabato 6 ottobre

La settimana InCom
0 983

BRITT EKLAND DAY

Buongiorno,
tanti anni fa sono uscito di casa per la prima volta da solo e non per andare a scuola. Ne ho un ricordo vividissimo. Era primavera, una bella giornata fresca e, se fosse una persona normale vi racconterei di quanto è stato bello correre per i prati, saltare di siepe in siepe, cadere, sbucciarmi i ginocchi, ma ripartire felice incurante del dolore, con una fionda artigianale infilata nel taschino posteriore, una spiga di grano fra le labbra e gli occhi rivolti verso il futuro.
Già.
No.
Niente di tutto questo. Non io. Io ho percorso i 200 metri che mi separavano dal negozio di dischi perché ero tutto trepidante all’idea di poter investire 10 sacchi (10 sacchi dell’epoca, non quelli di adesso, un regalo nonnerno, se non ricordo male, perché, evidentemente, nella mia memoria non è importante la fonte, bensì il risultato) (nonnerno se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, e io lo feci) nell’acquisto di una musicassetta che, allora, era il mio media privilegiato d’ascolto musicale. Dopo un’attenta, scrupolosa analisi, la scelta cadde su Imagine di John Lennon. Ieri, una trentasettina di anni dopo, sono andato in un negozio di dischi e ho comprato Imagine, per la quinta volta (dopo la cassetta il vinile, dopo il vinile il cd, dopo il cd originale quello rimasterizzato): stavolta è un cofano con 140 pezzi – nell’album originale ce ne sono 10 – con tutto quello che si può voler ascoltare di quello che non sarà un capolavoro assoluto, non sarà neppure il capolavoro di Lennon (quasi, dai), ma, personalmente, ancora mi ricorda di quando messo di fronte a due strade, io percorsi quella che agli altri bambini non fregava neppure lontanamente battere. E questo ha fatto tutta la differenza.

Un brano acconcio a Imagine (ma non Imagine: quello che siccome si parla di lei sta automaticamente sulle palle a molti):


ORTICOLARIO 2018
Villa Erba, largo Visconti 2, dalle 9 alle 19, ingresso a 18 sacchi


MINIARTEXTIL – HUMANS
Spazio Antonio Ratti, largo Spallino 1, dalle 11 alle 19, ingresso a 7 sacchi


GATTO PANCERI A MIRABELLO
Centro commerciale Mirabello, via Lombardia 68, Mirabello di Cantù, ore 11, ingresso libero

Gatto Panceri presenta il nuovo album a Mirabello


LA SETA FA SCUOLA
Ritrovo in Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 14

In cammino tra 150 di storia del Setificio


FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Villa Carlotta, via Regina 2, Tremezzo, ore 16

Sentimenti, intrighi e passioni nell’opera lirica con le Pianiste all’Opera: Rosella Masciarelli, Michela De Amicis e Angela Petaccia propongono opere di Verdi, Puccini e Giusto Dacci.


CINQUE SCULTORI COMACINI RACCONTANO
San Pietro in Atrio, via Odescalchi 3, ore 16.30, ingresso libero

Collettiva degli scultori Bruno Luzzani, Vito Valentino Cimarosti, Massimo Clerici, Fabio Ceschina e Alcide Gallani. Orari: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19.30; sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30.


STAZIONE COMO – ARTIFICIO
Chiostrino di Santa Eufemia, piazzolo Terragni 4, ore 17, ingresso libero

L’arte si ferma alla Stazione – Como Artificio


INCONTRO CON NATASHA LUSENTI
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero

In un romanzo i desideri di Natascha Lusenti


LE CINQUE ANIME DELLA SCULTURA
Officinacento5, viale Lecco 105, ore 19.30, ingresso libero

Prende il via questa sera la quinta edizione de Le cinque anime della scultura che, quest’anno, ospiterà le opere di Alexis Silk, Cecilia Martin Birsa, Michał Jackowski, Esin Cakir e Pantaleo Cretì.


SERATA PER NOI SEMPRE DONNE
Nerolidio Music Factory, via Sant’Abbondio 7, ore 21, ingresso a 10 sacchi

Serata musicale sulle note dei più celebri brani degli anni Settanta, Ottanta e Novanta, quella organizzata dall’associazione Il 68 Comasco. L’intero ricavato sarà devoluto all’associazione Noi Sempre Donne, fondata nel 1997 e da allora attiva nel sostegno ai malati presso le Unità di Senologia ed Oncologia dell’Ospedale Valduce e di Radioterapia dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna. Sul palco i Moonsuite.


OLTRE LO SGUARDO
Centro civico Fabio Casartelli, via Roma 21, Albese con Cassano, ore 21, ingresso con la tessera del cinecircolo Oltre lo sguardo

Oltre lo sguardo riparte da La casa sul mare


WELCOME REFUGEES – MUSICA CHE ACCOGLIE
L’Officina della Musica, via Giulini 14, ore 21.30, ingresso a 10 sacchi, con tessera soci

L’associazione Refugees Welcome Italia (gruppo di Como), in collaborazione con L’Officina della Musica presenta Welcome refugees – Musica che accoglie, un appuntamento dedicato al delicato tema delle migrazioni, in cui verranno presentate le attività dell’associazione comasca, accompagnate dalle testimonianze di famiglie che hanno scelto di accogliere nelle loro case un rifugiato e dal racconto di alcuni giovani migranti. La serata si arricchirà del linguaggio universale della musica, con l’esibizione, alla voce e al pianoforte, di Linda e Marie Odjugo, e di letture a cura di Miriana Ronchetti.


MADE IN CO
Joshua Blues Club, via Cantoniga 11, Albate, ore 21.30, ingresso gratuito con tessera Acsi

Per il secondo appuntamento con la rassegna Made-in-Co si esibirà il cantautore Gabriele Mancuso, che anticiperà il live della 22100 Band, che presenterà i brani del suo primo album. A seguire, dj set.


BEBOP LIVE
Via Paoli 49, ore 22, ingresso gratuito

Il progetto punk acustico di Loraaas aprirà la serata che proseguirà con lo spettacolo dal titolo Io & i miei cantautori dell’artista, comasco di adozione, Giuseppe Spina, con Mauro Settegrani alla chitarra.


OMAGGIO AI RED HOT CHILI PEPPERS ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22

Le Hot Chili Girls sono il primo e unico tributo femminile ai Red Hot Chili Peppers esistente al mondo. La band cambia diverse formazioni nel corso degli anni, arrivando al 2018 con Giulia Danese (voce), Tiziana Tittiflea (basso), Marzia Dalla Pietra (chitarra) e Alessandra Pozzi (batteria).

Lascia un commento