Mercoledì 17 aprile

La settimana InCom
0 1010

CLAIRE BRETÉCHER DAY

Buongiorno,
il nome Monkey Punch può dire poco ai non appassionati di manga (io, per esempio, non lo sono) così come il suo vero nome, Kazuhiko Katō, ma fu quello che ebbe la grade idea di prendere un personaggio seriale del primo Novecento, Arsène Lupin, traghettandolo negli anni Sessanta come il suo nipotino Lupin III che di tutti i buffi personaggi piovuti qui dal Giappone in quel momento in cui si scopriva un cartone animato a settimana era tra i più ispirati e duraturi. Naturalmente noi siamo riusciti a incasinare tutto mescolado le puntate e traducendo a caso, così che ci sono ancora tanti convinti che esistano una Margot e una Fujiko mentre si tratta sempre della stessa personaggia (lo so: qualcuno doveva pur dirvelo prima o poi). Monkey Punch non c’è più. Lupin III vive.

Il brano acconcio è anche la sigla che a me piaceva di più, suonata dall’Orchestra di liscio Castellina – Pasi:


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero

Si conclude il ciclo Appassionata letteratura: attualità dei classici con Valentina Romano che propone Divinamente scritto, dannatamente umano: viaggio alla riscoperta dell’Inferno dantesco. Riscoprire la bellezza e l’attualità del capolavoro dantesco ripercorrendo i passi e le figure più celebri descritte nel regno infernale.


INCONTRO CON GIANFRANCO NITTI
Famiglia Comasca, via Bonanomi 5, ore 17, ingresso libero

La via delle stelle, racconto di Gianfranco Nitti della sua esperienza di “pellegrino” sul Cammino di Santiago di Compostela.


INCONTRO CON SALVATORE MARIA FARES
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18

Il giornalista Salvatore Maria Fares e lo storico dell’arte Stefano Zuffi presenteranno il libro Il Sacro del Ticino – itinerari d’arte e architettura.


INCONTRO CON VANESA KRONGOLD
Accademia di belle arti Aldo Galli – Ied Como, via Petrarca 9, ore 18, ingresso libero

I corsi di Furniture e di Fashion and Textile Design propongono una discussione aperta con la fashion designer argentina Vanesa Krongold.


SWING ALL AROUND
Osteria del Beuc, via Cavallotti 1, Cernobbio, ore 19, ingresso libero

Prosegue la rassegna itinerante dedicata alla musica swing con la Como All Star Dixieland Orchestra diretta dal clarinettista Alfredo Ferrario.


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, biglietti a 32 sacchi

Noi – Mille volti e una bugia di Andrea Sasdelli e Carlo Negri con Giuseppe Giacobazzi
Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera. Un dialogo, interiore ed esilarante, di 25 anni di convivenza a volte forzata. L’uomo Andrea raccontato dal comico Giacobazzi, come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto. Sono proprio questi i “NOI” che vediamo riflessi nei nostri mille volti convivendo, spesso a fatica, con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte. È uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad un domanda: «Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?», che poi è il problema di tutti, perché tutti noi conviviamo quotidianamente con una maschera.


COMO CONTEMPORARY FESTIVAL
Chiesa grande di San Giuseppe, via Bonomelli 4, ore 20.30, ingresso libero

Orchestra Giovanile Comasca diretta da Umberto Pedraglio con la partecipazione straordinaria dell’artista Erika Trojer e con Gabriele Carpani (contrabbasso), Davide Ortali (viola), Adrea Scacchi (violoncello), Nicola Moneta (octobass) e Ivan Zaffaroni (corno). Musiche di Alfred Schnittke.


LA DONNA NELLA SOCIETÀ MULTICULTURALE
Aula magna dell’Università dell’Insubria, via Sant’Abbondio 12, ore 20.30, ingresso libero
Viviane (Israele / Francia / Germania, 2014, 115 minuti) di Ronit Elkabetz e Shlomi Elkabetz con Menashe Noy, Simon Abkarian, Sasson Gabai, Eli Gornstein e Gabi Amrani

Nel tribunale religioso di una località israeliana non specificata si esamina la richiesta di divorzio di Viviane Amsalem, che da tre anni ha lasciato il domicilio coniugale per incompatibilità col marito Elisha e risiede nel frattempo presso parenti. Per la legge israeliana, Viviane è un’emarginata sociale in libertà vigilata: non può avere nuove relazioni né una nuova famiglia. Non presentandosi alle udienze, Elisha allunga di proposito i tempi ed esaspera Viviane, il suo avvocato, i rabbini. Il dovere delle autorità religiose è preservare la “pace domestica”, riconciliare le parti in causa e ascoltare le testimonianze degli amici veri e presunti della coppia. La vicenda si trascina tra rinvii continui, per cinque anni, concludendosi dopo un estenuante testa a testa tra marito e moglie, in un progressivo smascheramento di prevaricazioni e formalismi che non coinvolge tutti i presenti in aula.


SERATA D’ONORE CON ALBERTO FORTIS
L’Officina della Musica, via Giulini 14/B, ore 21, ingresso per i soci a 20 sacchi (infoline 3492803945, [email protected])

Mercoledì, torna a Como un carissimo amico, Alberto Fortis, che dopo il bellissimo concerto estivo in piazza Duomo, si racconterà intervistato da Alessio Brunialti in un’imperdibile serata piano e voce, dedicata ai suoi 40 anni di carriera.


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento