Lunedì 29 ottobre

La settimana InCom
0 716

PETER GREEN DAY

Buongiorno,
da bambino trascorrevo lunghe ore da una nonna che viveva in una casa circondata da un bellissimo e vastissimo bosco. Quindi mi sentivo obbligato a trascorrere gran parte del tempo chiuso dentro, lontano dalla natura inimica, dai suoi insetti e dai suoi rettili. E per ammazzare la noia mi dedicavo alla Settimana Enigmistica. Ho iniziato leggendo solo le barzellette e le vignette. Poi forse non tutti sanno che, l’edipeo enciclopedico e le altre rubriche. Non ricordo quando ho affrontato il primo cruciverba così come non so dire quando sono passato dalla matita alla penna (non come segno di infallibilità, ma perché più leggibile, e comunque vengo da un’era in cui anche l’inchiostro di penna si cancellava). Da allora sono un consumatore saltuario del settimanale che vanta 5373984 tentativi di imitazione: non la compro per uso personale, ma se c’è non disdegno di risolvere un rebus o due. Ebbene, ieri, in treno, il signore davanti a me l’ha estratta dal borsello e ha iniziato dal cruciverba di prima pagina. Giusto il tempo di sorridere pensando che allora sì, ancora c’è qualcuno che non passa tutto il tempo di viaggio incollato allo smartofono, quand’ecco che egli, praticamente subito, ha iniziato a controllare le soluzioni in fondo per poi compilare. E leggeva la definizione, non ci pensava neanche su, barava e compilava. Barava con se stesso. Avrei voluto strappargliela di mano, salvarla da quel barbaro, spezzargli la matita (usava pure la matita: barava e usava la matita!), impedirgli di toccare un’enigmistica per tutto il resto della sua vita, manco un sudoku volante, bandito! Invece ho taciuto. Ho fatto come 15 verticale: fece condannare Gesù. Quando sono sceso dal 12 orizzontale: il cavallo di ferro ero amareggiatissimo. E intanto cadeva la 11 orizzontale: quella di D’Annunzio era nel pineto.

Un brano acconcio all’enigmistica:


A LEZIONE DA MARX
Aula Benzi del liceo Volta, via Cesare Cantù 57, ore 14.30, ingresso libero

Il bicentenario della nascita di Karl Marx è l’occasione per ritornare sui suoi testi e sulla sua composita attività intellettuale: lo scopo è capire se e in quale misura il suo contributo è ancora capace di offrire strumenti per interpretare la realtà contemporanea. Con la crisi economica che ha imperversato nel mondo occidentale il pensiero di Marx, del resto, è tornato ad essere studiato e utilizzato per comprendere i più intimi meccanismi del sistema capitalistico e dei mercati. Dato per superato innumerevoli volte nel corso della storia, il pensiero di Marx è stato ciclicamente riscoperto e reinterpretato per offrire chiavi di lettura e di trasformazione del presente storico. Gli studiosi che ne discuteranno l’opera saranno attenti ad offrire chiavi di lettura di alcune delle categorie più importanti messe a punto da Marx: da quelle economiche e sociali a quelle filosofiche e metodologiche. Ne parleranno docenti universitari e delle scuole superiori impegnati nei campi della ricerca, della didattica, della divulgazione e dell’impegno civile. Relatori: Maurizio Migliori (Univesrità di Macerata) L’importanza della dialettica nell’interpretazione di Marx; Gianfranco Giudice (liceo Giovio) La filosofia della prassi in Marx: proposta di lettura delle Tesi su Feuerbach; Paolo Ceccoli (liceo Volta) Teoria e pratica della storia nel pensiero di Marx: una prospettiva di lettura didattica; Paolo Favilli (Università di Genova) Il “sapere” de Il Capitale; Luca Michelini (Università di Pisa) Il Primo Libro del Capitale: merce e sfruttamento come strumenti di analisi del capitalismo. Modera Fabio Cani, presidente di Arci – ecoinformazioni che organizza l’incontro.


ESSAI – RASSEGNA DI CINEMA D’AUTORE
Uci Cinemas, via Lepardi 1, Montano Lucino, ore 18 e ore 21, biglietti a 5 sacchi

Lucky: due Lynch per Harry Dean Stanton


NUREYEV
Clicca per conoscere le sale e gli orari

L’arte di Nureyev rivive nei cinema


INCONTRO CON NICOLA GARDINI
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 21, ingresso libero

Nicola Gardini e la felicità di leggere i Classici


I LUNEDÌ DEL CINEMA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, ingresso a 7 sacchi

Tito e gli alieni ai Lunedì del cinema


MICHAEL MCDERMOTT ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 15 sacchi

McDermott, il beautiful loser torna a Cantù


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento