Lunedì 18 febbraio

La settimana InCom
0 673

FABRIZIO DE ANDRÉ DAY

Buongiorno,
sì, oggi De André compirebbe 79 anni. Questo significa che le celebrazioni che si moltiplicano all’infinito nel 2019 del ventennale della scomparsa, termineranno solo alla fine del 2020 con l’80°. Non so se è troppo. So che basta nominare il suo nome per riempire i locali, i teatri, le biblioteche, ovunque si organizzi qualcosa nel nome di lui. Questo fa indubbiamente piacere dal punto di vista culturale, perché nessuno come lui ha saputo dare spessore alla canzone d’autore che se non è più, semplicemente, canzonetta è soprattutto per merito suo. Dal punto di vista sociale, invece, visto che normalmente non buttava i testi così, tanto per scrivere qualcosa, «non si può dire non sia servito a niente», ma ci sono persone che, pur dichiarando di apprezzarlo, ci dimostrano quotidianamente che non è necessario prestare attenzione al significato di una canzone. E se non si capisce cosa un cantante italiano canta, tanto vale ascoltare brani in inglese e continuare a non capire (io, per dire, l’inglese l’ho imparato solo ed esclusivamente per capire cosa cantavano i Beatles e poi mi è accidentalmente rimasto attaccato per il resto degli anni, ma vabbè).

Un brano acconcio a De André che forse qualcuno non ha mai sentito (non si tratta di una collaborazione, ma di un pezzo di Massimo Bubola inciso da quest’ultimo nell’omonimo album, prodotto da Fabrizio):


LEONARDO – CINQUECENTO
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 18 e ore 21

Leonardo – Cinquecento (Italia, 2018, 91 minuti) di Francesco Invernizzi
Pittura, scultura, disegno, letteratura, ingegneria, balistica, scienza, fisica, paesaggistica, geografia, anatomia, medicina, urbanistica. Questi sono alcuni dei temi trattati da Leonardo. Tematiche e spunti non facili da condensare. Il film di Francesco Invernizzi racconta la figura di Leonardo Da Vinci sviluppando l’interesse del genio declinato attraverso le più diverse discipline. Un uomo che ha avuto un “rapporto lungo e travagliato con il mondo” fin da ragazzo, già molto curioso. Leonardo era un attento osservatore di tutto quello che gli stava intorno. Ma essere spettatore non gli bastava. Così è diventato personaggio attivo nella cultura e nella ricerca del mondo.


ESSAI – RASSEGNA DI CINEMA D’AUTORE
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 18 e ore 21, biglietti a 5 sacchi
BlacKkKlansman (Usa, 2018, 128 minuti) di Spike Lee con John David Washington, Adam Driver e Topher Grace

Anni Settanta. Ron Stallworth, poliziotto afroamericano di Colorado Springs, deve indagare come infiltrato sui movimenti di protesta black. Ma Ron ha un’altra idea per il suo futuro: spacciarsi per bianco razzista e infiltrarsi nel Ku Klux Klan.


OPERETTA IN VILLA
Villa Bernasconi, largo Campanini 2, Cernobbio, ore 18.30, ingresso libero

Incontro alla scoperta di Cin Ci Là e non solo. A cura di Stefano Lamon. L’appuntamento vuole essere un’introduzione all’operetta in tre atti di Carlo Lombardo, con musica di Virgilio Ranzato, che andrà in scena domenica 24 febbraio 2019 alle 17 al Teatro Sociale di Como, con la Compagnia Elena D’Angelo. Lamon attraverso l’ascolto di alcuni brani musicali racconterà la storia di questa operetta e di questo genere musicale nato in Francia nella metà dell’Ottocento e molto apprezzato durante la Belle Époque. L’evento è organizzato dal Teatro Sociale di Como in collaborazione con il Comune di Cernobbio nell’ambito del progetto Como – Cernobbio A / R.


I LUNEDÌ DEL CINEMA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi

Senza lasciare traccia (Usa, 2018, 108 minuti) di Debra Granik con Ben Foster, Thomasin McKenzie, Jeff Kober, Dale Dickey e Peter James DeLuca
In fondo al bosco vivono un padre e una figlia. Will e Thomasin formano da soli una comunità con le sue regole e la sua filosofia. Tom, come la chiama il padre, è un’adolescente diafana che condivide col genitore un Eden silvestre, Will, veterano di guerra traumatizzato, si è ritirato volontariamente dal mondo imbarcando sua figlia in una vita eremita. Esperto nell’arte della sopravvivenza, Will ha trasmesso a Tom solide conoscenze e adesso vive clandestinamente con lei sul limitare di Portland, nel parco nazionale dell’Oregon. Ma un giorno vengono scoperti e costretti a rientrare in un ordine sociale ed economico più normativo. I servizi sociali gli propongono un tetto, una scuola, una vita normale a cui Will non riesce proprio a rassegnarsi e che Tom vive come una (bella) scoperta. La presa di coscienza di questa divergenza la condurrà all’indipendenza.


CINEMA DI QUALITÀ
Cinelandia Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21, biglietti a 5 sacchi

La donna elettrica (Francia / Islanda / Ucraina, 2018, 101 minuti) di Benedikt Erlingsson con Halldóra Geirharðsdóttir, Jóhann Sigurðarson e Davíð Þór Jónsson
Halla è una donna single di circa cinquant’anni che dirige un piccolo coro nella verde ed educata Islanda. La sua esistenza quotidiana e insospettabile nasconde un segreto: Halla è infatti anche l’ecoterrorista a cui il governo e la stampa danno la caccia da mesi, per i ripetuti sabotaggi che ha compiuto contro le multinazionali siderurgiche che stanno attentando alla sua splendida terra. Halla, insomma, non resta in casa a farsi bombardare dalle notizie e dalle immagini catastrofiche che arrivano dalla televisione, esce, agisce e punta in alto, a salvare il mondo. Punta letteralmente in alto, scagliando le sue frecce contro l’industria nazionale per cercare di fare breccia nelle coscienze di politici e conterranei.


JESSE DAYTON ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso a 15 sacchi

Concerto di Jesse Dayton, il fenomeno del cowpunk, ex chitarrista degli X di John Doe, di Supersuckers e di Waylon Jennings, nonché collaboratore di Rob Zombie per le musiche dei suoi film.


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento