Lunedì 16 luglio

La settimana InCom
0 1476

PAUL NEWMAN DAY

Buongiorno,
della Francia mi piace la cinematografia, la nouvelle vague, Truffaut su tutti, ma anche tanto cinema precedente, anzi, sicuramente Les enfants du paradis (tremendamente travisato in Amanti perduti da noi) è da annoverarsi tra i miei film preferiti, ma anche tra i massimi capolavori mondiali. La musica: a noi non piace il rock d’Oltralpe, ma gli chansonnier come Brassens e Brel (ma era belga! Sì, un pensierino anche per chi è arrivato terzo), ma proggettari come i folli Magma e che mondo orribile sarebbe senza Gainsbourg? E senza Astérix? E senza Flaubert? O Proust? Poi ci sarebbe tutto il discorso dei vini, dei cibi (ecco, su questi ultimi qualche problemino me lo faccio, a meno che non si tratti di formaggi che mi basta scriverlo e mi viene subito la voglia di camembert). Della Croazia amo… la musica, ancora. Quella beat, che si è fatta strada cercando di sfuggire alle occhiatacce titine, gente come i Dubrovački Trubaduri, formazione che mescolava beat e folk medioevale prima che ci si provassero tanti occidentali. O gli Hladno Pivo, punkettoni impenitenti e divertenti. Poi c’è il caso dei Bijelo Dugme di Goran Bregović, che non andrebbero contati perché bosniaci, ma in realtà tanti, a iniziare dallo stesso Bregović, hanno ascendenze croate, ricordandomi che nella ex Jugoslavia niente è solo nero o solo bianco. E poi c’è Sergio Endrigo, croato a sua insaputa. E poi… ci sono i ćevapčići, che solo una misteriosa e crudele legge non scritta impedisce di diffondere in Italia. Un giorno aprirò il primo ćevapčićificio lariano, e allora vedrete! Insomma, quando penso al mondo, alle nazioni, penso prima a cosa mi piace. Ieri, invece, per una partita di calcio, stupida e importantissima come tutte, ho passato il pomeriggio a leggere e ascoltare di bidet e di foibe. Il fatto che si sfidassero due nazioni europee non è stato preso in considerazione da nessuno. Un bel mondo dove, pur non partecipando, non vediamo l’ora di dire agli altri quanto ci fanno schifo.

Un brano acconcio ai secondi (visto che dei francesi, dai, qualcosa conoscerete), che risale a mezzo secolo fa esatto (e la cui melodia melodyosa, son certo, non vi sarà nuova):


SUMMER COMPETITION
L’Officina della Musica, via Giulini 14, ore 21, ingresso libero

Summer competition, concorso canoro all’Officina della Musica


STORIE DI CORTILE
Amandla, via Ronzoni 23, Cermenate, ore 21, ingresso libero

Prosegue il festival Storie di cortile. You will never drink alone: storie di malti e calci inglesi è una degustazione di birre abbinata alle storie di calcio anglosassone, con la presenza di molti ospiti a sorpresa.


SDRIVE – IN
Open Lido Villa Geno, viale Geno 12, ore 21.30, biglietti a 7 sacchi

Un nuovo cult per Sdrive – in: Gatto nero, gatto bianco


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



CINEMA ALL’APERTO AL PARCO TITTONI
Via Cavalieri di Vittorio Veneto 2, Desio, ore 21.30, biglietti a 3,50 sacchi

L’amore senza tempo di Ella e John al Parco Tittoni


DAVID BYRNE IN CONCERTO
Teatro degli Arcimboldi, viale dell’Innovazione 20, ore 21, biglietti da 92 a 55,70 sacchi

L’utopia americana di Byrne (e Eno) a Milano

Lascia un commento