Giovedì 31 maggio

La settimana InCom
0 1145

MAGNUS DAY

Buongiorno,
vi siete mai fermati a riflettere su quale sia il punto più fetente di Como? Ma proprio fetente, ovvero emanante odore disgustoso e insostenibile? Perché ci sono serissimi candidati a questa palma (appassita), l’imbarazzo della scelta, ma credo che nulla, assolutamente nulla possa battere il sottopassaggio di piazza Vittoria, anche in un’ipotetica gara tra sottopassaggi. Esso viene scelto come vespasiano, ma pure come cloaca da persone che non si incontrano mai nell’atto – almeno a me non è successo, non so se altri è stato più FORTUNATO – ma il cui spirito resta sotto forma di lezzo immondo. Bene, nell’ambito della mia nuova campagna Como DIY (sta per «do it yourself», si, insomma, fai da te) chiedo: cosa ne fate degli arbre magiques quando li togliete dall’auto? Li buttate? Perché non li buttate lì? Uno non cambia nulla, ma un centinaio e abbiamo svoltato. Ora: è vero che essi inquinano e sono, tecnicamente, rifiuti, ma mi sembra il minore dei mali. Un’altra idea potrebbe essere che ogni signora, transitando, mentre si tiene una mano davanti al naso per non svenire, die due colpettini di Scianel, Arpège o altro profumo di marca fino a coprire il lezzo nauseabondo completamente. Ah, poi si potrebbe pulire, eh, ma non sia mai! Troppo semplice, nevvero?

(questo scrivevo esattamente 5 anni fa e si dà il caso che, a un lustro di distanza, quel sottopasso resti ancora il campione imbattibile con un costante profumo di puzza che non trova rivali – ma ci sono comunque parecchi contendenti: non vi consiglio di respirare profondamente costeggiando lo stadio davanti al Monumento ai Caduti, ad esempio…)

Un brano acconcio al lezzo:


ANGELO TENCHIO. UNA CLASSICITÀ IMMAGINARIA
Museo archeologico Paolo Giovio, piazza Medaglie d’oro 1, ore 18

Nell’ambito della mostra Angelo Tenchio. Una classicità immaginaria, verrà presentata una pubblicazione sulle opere dell’artista. Il volume, edito da Carlo Pozzoni Fotoeditore, è inserito nella collana Le anse, dedicata a profili di artisti del territorio lariano, e include foto di Carlo Pozzoni e testi di Roberto Borghi. Il formato della pubblicazione (cm 18×11) è il medesimo dei Taccuini sui quali Tenchio annotava progetti e riflessioni sull’arte che sono stati ristampati nel 2017 da Cattaneo Editore, a cura del Circolo Culturale Angelo Tenchio di Oggiono, e che saranno anch’essi ripresentati in questa occasione.


I SAGGI DI ALLINCIRCO
Teatro San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù, ore 18

Teatro San Teodoro, è di scena Allincirco


NEL GIARDINO DI ZEUS
Ordine degli architetti PPC di Como, viale Sinigaglia 1, ore 18.30, ingresso libero

Inaugurazione mostra dell’artista siciliano Franco Fasulo Nel giardino di Zeus, incontro tra archeologia e pittura. La mostra, composta da pastelli su carta e oli raffiguranti le rovine del tempio di Zeus di Agrigento, ha genesi dalla poesia che il premio Nobel Salvatore Quasimodo dedicò a questo tempio. Intervengono l’architetto Michele Pierpaoli, presidente dell’ordine, l’architetto Giuseppe Parello, direttore del Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento, Simona Bartolena, storica dell’arte e il pittore Franco Fasulo. La mostra sarà aperta dal 1 al 22 giugno dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.30.


GREEN WEEK
Krudo, piazza Volta 25, ore 19.30

Reggae & dub night con Rebel Mike from Soul Rebel Sound System.
LA FONDAZIONE VOLTA INCONTRA
Pinacoteca comunale, via Diaz 84, ore 21, iscrizione gratuita su www.conferenzadamour.eventbrite.it

I misteri del mondo quantistico con Thibault Damour. Vincitore della medaglia Einstein e del premio Amaldi per le sue scoperte sulle onde gravitazionali, Damour è coautore, assieme al disegnatore Mathieu Burniat, di un fumetto sulla meccanica quantistica diventato un bestseller internazionale. Tradotto in moltissime lingue e vincitore di numerosi premi è pubblicato in Italia da Gribaudo-Feltrinelli. La sua introduzione ai misteri del mondo quantistico sarà seguita da una conversazione con Giulio Giorello.


POETRY SLAM NIGHT ALL’OSTELLO BELLO LAKE COMO HOSTEL
Ostello Bello Lake Como Hostel, viale fratelli Rosselli 9, ore 21, ingresso libero

Tre minuti di tempo, testi scritti di proprio pugno e un microfono sono tutto ciò di cui potranno armarsi i sette poeti protagonisti dell’appuntamento mensile con la poetry slam night A partire dalle 21 i partecipanti si esibiranno in una recitazione ritmata dei loro testi, senza alcuna base o accompagnamento musicale a guidarli. Lo scopo è essere efficaci nel trasmettere emozioni al pubblico, unica vera giuria di questa sfida all’ultimo verso fra poeti. Padrini dell’evento i ragazzi di Allineamenti, della Lega Italiana Poetry Slam, di Slam e di Poetry Slam Lombardia. MC Paolo Agrati, già responsabile del poetry slam di Macao, a Milano. Per iscrizioni, contattare Poetry Slam Lombardia.


THE BAND OF HEATENS ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 21.30, ingresso a 20 sacchi

The Band of Heathens dal Texas a Cantù


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/



MOTTA IN CONCERTO
Alcatraz, via Valtellina 25, ore 21.30, biglietti a 24,15 sacchi

I trent’anni di Francesco Motta in concerto all’Alcatraz

Lascia un commento