Giovedì 11 aprile

La settimana InCom
0 536

ALBERTO GINASTERA DAY

Buongiorno,
ecco, non faccio per vantarmi, ma io sono esattamente 40 anni che sono un accanito fan del Buco nero. L’ho visto al cinema. Nel 1979. Era una produzione Disney che appartiene a quel pacchetto di film di fantascienza (tra gli altri Star trek dalla Paramount, Flash Gordon e Dune da De Laurentiis) nati sulla scia dell’imprevedibile epocale successo di Guerre stellari. The black hole non ha assolutamente generato lo stesso culto, però a me piaceva e l’ho appena rivisto per festeggiare e regge ancora con la sua trama palesemente ispirata al Pianeta proibito e, quindi, per proprietà transitiva, alla Tempesta di Shakespeare, con il suo cast d star bollite così disperatamente B (Anthony Perkins, Ernest Borgnine e uno spiritato Maximilian Shell) pure se i robottini sono ridicoli e sono stati realizzati pensando solo al merchandising che io avevo tutto e da qualche parte deve pure essere nel vero buco nero dell’universo: la mia cantina.

Un brano acconcio a The black hole (più adatto a un film horror della Universal, se posso esprimermi, ma tant’è) (anzi, tant’era):


INCONTRI DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE
Archivio di Stato, via Briantea 8, ore 15.30, ingresso libero

Magda Noseda conclude il ciclo Archivi: custodi della memoria con l’incontro Lavorare è permesso, una professione è negata. Un excursus tra le carte d’archivio in merito all’apprendimento tecnico di un mestiere e di un’arte. Non si investiva nel mondo femminile, ma in quello maschile. Alla donna non era riconosciuta la titolarità di una professione, tuttavia molte sono riuscite ad emergere dall’anonimato.


I BOREALI
Villa Bernasconi, largo Campanini 2, Cernobbio, ore 18, ingresso libero

La solitudine della libertà. Dialogo tra lo scrittore svedese Björn Larsson e un ex detenuto che ha partecipato al progetto I classici dentro e fuori il Bassone. Moderano Katia Trinca Colonel ed Eletta Revelli.


DRINK, FOOD POP & SOUL
Osteria Cantinafrasca, via Regina 55, Cernobbio, ore 19.30

Pop e soul con Deborah Vecchi alla voce e Tommaso Sgarbi alla chitarra.


LE PRIMAVERE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, ingresso libero con registrazione qui

Come la via della seta ha inventato un mondo nuovo. La Cina cambia e mette al centro del suo sviluppo economico qualità e globalizzazione. Qualità perché ha fame di nuovi prodotti da importare per soddisfare la domanda della classe media emergente, tanto che nel 2018 Xi Jinping ha inaugurato la prima China International Import Expo per portare a Pechino i migliori prodotti da tutto il mondo. Ma qualità anche perché la Cina sta ristrutturando l’intero tessuto industriale nazionale grazie al piano Made in China 2025 con l’obiettivo di diventare un campione mondiale nella produzione di beni ad alto valore aggiunto. Globalizzazione perché è ormai un esportatore netto di capitali e ha elaborato un piano di connettività globale che riprende la tradizione storica della Via della Seta. Nei prossimi anni aumenteranno gli incontri con la Cina sia su un piano bilaterale che in paesi terzi, ma la Cina che incontreremo sarà radicalmente diversa. Il direttore de La Provincia Diego Minonzio ne discute con Filippo Fasulo, coordinatore scientifico della Fondazione Italia Cina, e Claudio De Conto, amministratore delegato di Artsana Group. La serata verrà introdotta da uno spezzone del film Lanterne rosse di Zhang Yimou.


TORNEO POETRY SLAM COMO – LA FINALE
Ostello Bello Lake Como Hostel, viale fratell Rosselli 9, ore 20.30, ingresso libero

La finale del toreno di Poetry Slam Lombardia inserito nel campionato Lips – Lega Italiana Poetry Slam. I migliori poeti dell’anno si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campione della provincia di Como e accedere alla fase finale del torneo regionale. Slammer Mario Andrea Morbelli, Martina Cappai Bonanni, Anna Setola, Gabriele Marcon, Jaime Andrés De Castro e Alice Simoni. Mc: Simone Savogin e Davide Passoni con un ospite d’eccezione a sorpresa.


A60 – LE STRADE DELLA MUSICA E DEL VINO IN ITALIA
L’Officina della Musica, via Giulini 14B, ore 21, ingresso a 15 sacchi

Con Olden, Roberto Caselli e Maurizio Pratelli. Prendendo spunto da A60, il nuovo lavoro di Olden che omaggia la canzone d’autore italiana, la serata sarà un viaggio nel nostro Paese insieme a Roberto Caselli, autore del saggio Storia della canzone italiana, e Maurizio Pratelli, in procinto invece di concludere la trilogia di Vini e vinili con il volume Gaber & champagne. Il concerto, il racconto e un bicchiere di vino che prende il nome da un’antica strada della provincia di Ragusa in Sicilia: SP68.


BLUES NIGHT
Krudo, piazza Volta 25, ore 21, ingresso libero

The Hipshakers in concerto: Antonello Abbattista (voce e armonica), Alberto Colombo (chitarra) e Fabio Argentini (basso).


SKAZZATI 20 YEARS PARTY
Joshua Blues Club, via Cantoniga 11, Albate, ore 21, ingresso con tessera Acsi, contributo di 3 sacchi (con 10 sacchi anche l’album e chiavetta usb)

Doppia festa per gli Skazzati: la presentazione del nuovo album Provincia e luoghi comuni e la festa per i vent’anni della band.


STAGIONE TEATRALE DI VIGHIZZOLO
Teatro Fumagalli, via san giuseppe 9, Vghizzolo di Cantù, ore 21, biglietti da 36 a 30 sacchi

Fare un’anima di e con Giacomo Poretti. Esiste realmente o è solo una chimera, un desiderio? Oppure è così infinitesimale che non la si vede nemmeno con il più grande scompositore di particelle? E alla fine, anche se la scovassimo, l’anima a che serve? Cosa ce ne facciamo? O meglio, cosa vorrebbe farne lei di noi?


THE DAMN TRUTH ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, ingresso a 15 sacchi (ridotti a 10 per gli under 30)

The Damn Truth, dal Canada, capitanati dalla cantante Lee-la Baum, presentano i grintosi brani che compongono il loro nuovo album Devilish folk.


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

Lascia un commento