Domenica 4 febbraio

La settimana InCom
1 1593

GEORGE A. ROMERO DAY

Buongiorno,
curioso ricordare il grande regista de La notte dei morti viventi e Zombi proprio nelle ore in cui ci sono davvero i morti viventi e uno zombi in circolazione. Lo zombi si è preparato, è uscito di casa e si è messo a sparare, accusando un’intera etnia, anzi, un continente, anzi, un colore del delitto di uno solo per attuale una rappresaglia che sa d’antico e di nefasto. I morti viventi sono quelli che ricevono la notizia a centinaia di chilometri di distanza e immediatamente tritano parole per portare acqua al loro mulino, quale che esso sia, ché le elezioni sono più importanti di una ragazza barbaramente assassinata, di un sospettato fortemente indiziato in attesa di giudizio, di sei feriti di cui uno grave, di un uomo che si spera non generi alcuno spirito di emulazione, di una città deliziosa scaraventata, in pochi giorni, nell’occhio del ciclone e in un tunnel dell’orrore che neppure Romero avrebbe immaginato. Voglio vivere in una città dove all’ora dell’aperitivo non vi siano spargimenti di sangue e di detersivo, cantava il poeta, 28 premonitori anni fa.

Il brano acconcio (è pure domenica):


PIC – PIC
La Lucernetta, piazza Medaglie d’oro 4, ore 9.45 e ore 11, ingresso a 3 sacchi (bambini) e 7 sacchi (adulti)

Al via la rassegna di teatro dedicata ai piccolissimi dai 12 ai 36 mesi. I colori delle emozioni di e con Sarah Paoletti e con Massimiliano Angioni.
Capiremo come distinguere rabbia, tristezza, allegria, paura e calma. Accompagnerà la rassegna il Mami pit stop, un angolo appositamente dedicato e preparato, in cui sarà possibile allattare, cambiare i bambini, preparare e somministrare le pappe. Sarà presente anche un servizio di parcheggio passeggini. La location privilegiata per tutti gli appuntamenti sarà l’aula teatrale al piano superiore del teatro, allestita con un angolo morbido appositamente creato per gli spettacoli dei più piccini.


ARCADE – FESTIVAL OF PERFORMING ART
Chiostrino di Santa Eufemia, piazzolo Terragni 4, dalle 15 alle 22


IL CINEMA ITALIANO – 13. FESTIVAL A COMO
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 17 e ore 21, ingresso con tessera dell’associazione Sguardi

Il cinema italiano – 13. festival a Como: domenica 4 febbraio


FILIPPO ANDREANI ALL’UNAETRENTACINQUECIRCA
Via Papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 18 (apertura ore 17), ingresso libero

Il secondo tempo di Filippo Andreani a Cantù


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg
Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

 

1 commento

Glauco Romagnoli
4 febbraio 2018 alle 11:36

Per alcuni spargere paura è diventato un vero e proprio lavoro. Tutto va male e anche, a volte, dati positivi, si ribaltano nei commenti per sostenere tesi azzardate e inculcare in tutti noi terrore, paura, disprezzo. Difficile dimenticare i cartelli con la scritta” vietato l’ingresso ai cani e ai terroni” . Nei commenti dell’epoca erano tutti ladri ,assassini, mafiosi da utilizzare( sfruttare) qui al nord ma da ghettizzare in quartieri ben identificati (rebbiocalabria) ora Milano alta. Cambiano i tempi ma le dinamiche no. .Adesso per un posto in più in parlamento siamo indotti a odiare tutti quelli che non conosciamo direttamente e in particolar modo quelli con la pelle nera. Brutti tempi, spero che i miei nipoti che a scuola hanno come compagno di banco un ragazzino di colore o un cinesino ecc. facciano comprendere a tutti noi che sono i loro amici con cui studiano e giocano e non li odiano affatto e la convivenza è, non solo possibile ma, inevitabile.

Lascia un commento