Domenica 13 gennaio

La settimana InCom
0 568

DAEVID ALLEN DAY

Buongiorno,
scusate se ritorno su Bohemian rhapsody – nel senso del film – perché sta per avvenire qualcosa di clamoroso. Il film sta per tornare nelle sale (da dove, per la verità, non se n’è ancora andato) in versione singalong. Sì, insomma, karaoke: quando arriva il momento resta solo la musica, via la voce dalla colonna sonora, scorre il testo con la pallina per andare a tempo così tutto il pubblico può cantare. Da frequentatore, a suo tempo, del doppio spettacolo del Rocky Horror Picture Show non sarò certo io a indignarmi, ma c’è un ma… Come possono confermare anche quelli che detestano i Queen profondamente, Freddie Mercury aveva una voce incredibile e scriveva mettendosi sempre più alla prova. Sentire il pubblico che strilla «Galileyo Figarò (Magnifico-o-o-o)» può indurmi solo a urlare «Mamma mia let me go». A proposito, se l’iniziativa dovesse avere successo è praticamente già scritto che lo rifaranno anche con Mamma mia. Mamma mia.

Un brano acconcio a mamma mia in una versione leggermente diversa, giusto per impedirvi di fare il karaoke:


PICCOLE IDEE
La Lucernetta, piazza Medaglie d’oro 4, ore 9.45 e 11.30 (per bambini dai 18 ai 36 mesi) e ore 16 (per bambini da 3 a 5 anni)

Per favore… Grazie di Sarah Paoletti. Con pazienza e gentilezza Iaia chiede agli animali che incontra se vogliono un dolcetto. E tutti lo vogliono. Ma tutti dimenticano di usare le parole magiche. Ci sarà qualcuno che davvero merita il dolcetto?


L’ARTE SVELATA: OPERE DAI DEPOSITI DELLA PINACOTECA
Pinacoteca civica, via Diaz 84, dalle 10 alle 18, ingresso a 4 sacchi

Prende avvio nello spazio Campo quadro, L’arte svelata: opere dai depositi della Pinacoteca, con il quadro L’inverno dell’artista Luigi Binaghi. Binaghi, detto Gin, fu pittore accademico ma soprattutto esperto alpinista e coronò la sua intensa attività di scalatore con la partecipazione alle spedizioni italiane nelle Ande Cilene nel 1934 e Peruviane nel 1958. Per Binaghi la passione per la montagna trova naturale espressione nella pittura. I suoi soggetti sono la gravità dei monti innevati, la solenne bellezza dei ghiacci, le cime vergini dei 5000 metri. Il dipinto sarà visitabile da oggi fino al 27 gennaio.


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 15, biglietti a 53 sacchi (platea e palchi), 24 sacchi (IV galleria parapetto), 21 sacchi (V galleria, parapetto), 19 sacchi (IV galleria, ranghi) e 16 sacchi (V galleria, ranghi)

Il Rinaldo di Händel chiude la stagione lirica del Sociale


SULUTUMANA A VOCE ALTA
Auditorium, via Lancini 5, San Fermo della Battaglia, dalle 15.30, ingresso su prenotazione con offerta libera a partire da 5 sacchi (bambino) e 10 sacchi (adulto)

Grande festa con racconti, letture, libri e la musica dei Sulutumana. Alle 15.30 I Genitori Narrano della scuola d’infanzia Carughi di San fermo della Battaglia. A seguire laboratorio creativo Personalizza il tuo segnalibro con carte e colori. Merenda per i bambini. Tre carriole colme di libri da scoprire e leggere. Alle 17.30 concerto letterario dei Sulutumana. Al termine aperitivo.

STAGIONE FAMIGLIE
Sala Bianca del Teatro Sociale, via Bellini 1, ore 16

sociale famiglie

Il viaggio di Giovannino. Tratto da Le avventure di Giovannino Perdigiorno di Gianni Rodari con la Compagnia Fratelli Caproni
Lo spettacolo è uno stralunato omaggio a Rodari tra narrazione e clownerie, proponendo in modo giocoso un’immersione totale nella fantasia, in cui il viaggio rappresenta una reale esperienza di vita, nella quale l’incontro con chi è difforme viene considerato come apertura a identità, razze e culture diverse. Dai per bambini dai 6 anni in su.


ASPETTANDO PAROLARIO
L’Officina della Musica, via Giulini 14B, ore 18, ingresso libero

L’amico Faber di Enzo Gentile aspettando Parolario


LIVEMUSIC!
Ostello Bello Lake Como Hostel, viale fratelli Rosselli 9, ore 19, ingresso libero

Aperitivo in collaborazione con il Conservatorio di Como con le chitarre di Gabriele Franzi e Davide Crenna.


NAPOLI E DINTORNI
L’Officina della Musica, via Giulini 14B, ore 21 (possibilità di cena alle 20)

Franco Silano (pianoforte), Guido Bergliaffa (contrabbasso), Marco Porritiello (batteria) con Sasà Gargiulo alla voce presenteranno canzoni, storie, aneddoti con le note che tutto il mondo ci invidia.


MADNESS LIVE TOUR
Pane e Tulipani, via Lambertenghi 3, ore 21

Il poeta e scrittore Jake Matthews leggerà alcuni dei suoi testi più noti e amati dal pubblico. Un autore prolifico e innovativo, dotato di uno stile narrativo che ricorda quello dei grandi eroi della Beat Generation. È il fondatore di Crossing Poetry, un movimento artistico la cui diffusione è cresciuta negli anni tramite una forma di promozione pubblicitaria ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi e strumenti non convenzionali. Un tour per raccontare storie affascinanti, piene di sconfitte, sesso, incontri casuali e desiderio di perdizione. Un caso letterario che ha saputo emozionare migliaia di lettori.

Lascia un commento