Domenica 10 dicembre

La settimana InCom
2 317

LIV ULLMAN DAY

Buongiorno,
un altro fumetto, che di natalizio ha solo il periodo di pubblicazione, ma secondo me anche la gioia di un appassionato di quest’arte tanto bistrattata (e, in realtà, così ricca) in generale o di Guido Crepax in particolare. Conte Dracula, Frankenstein
 e altre storie horror (White Star, 464 pagine, 50 sacchi tondi tondi) è un volume estremamente intrigante e pure se si tratta di storie molto vecchie (il prossimo anno ne saranno trascorsi quindici dalla sua dipartita) la veste grafica è di altissima qualità. La scheda:

Noto in tutto il mondo per l’erotismo iconico dei suoi fumetti, lo straordinario talento di Guido Crepax spaziò in realtà in diverse direzioni, arrivando anche all’adattamento a fumetti di due grandi classici della letteratura gotica: Dracula di Bram Stoker e Frankenstein di Mary Shelley. Questo volume raccoglie, accanto a questi due capolavori, altre storie in cui i temi e le atmosfere horror, del soprannaturale e dell’occulto dominano, combinandosi con la componente onirica e sessuale tipica dello stile di Crepax. Accanto a vampiri e mostri, tra queste pagine non poteva mancare Valentina, protagonista di una serie di storie dark e disturbanti, i cui orrori sembrano provenire direttamente dalle nostre più oscure fantasie.

Un brano acconcio a Crepax in quanto tratto da un album per cui disegnò la più bella copertina del rock nostrano:


ANTEPRIMA
Sala Bianca del Teatro Sociale, via Bellini 1, ore 11, ingresso libero

Aspettando La Cenerentola, a cura di Paolo Zoppi con interventi musicali in collaborazione con Conservatorio di Como.


NOIR IN FESTIVAL
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 14.30, ingresso libero

Noir in festival per bambini: in anteprima il Toro Ferdinando


LA DOMENICHINA DEI PICCOLI
Piccola Accademia, via Castellini 7, ore 16, biglietti a 4 sacchi (bambini), e 6 sacchi (adulti)

Il canto di Natale, spettacolo peri bambini a partire dai 5 anni. Nell’ambito della rassegna teatrale dedicata ai bambini La domenichina dei piccoli, si terrà lo spettacolo Il canto di natale con il sostegno di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto Connessioni controcorrente. Il celebre racconto di Charles Dickens è una delle storie sul Natale più famose nel mondo. Narra il turbamento del vecchio Ebenezer Scrooge, notoriamente avaro e poco disponibile agli altri, che viene visitato nella notte di Natale dall’amico Jacob Marley, ormai scomparso, e dallo spirito del Natale del passato, da quello del presente e quello del futuro. Il Canto di Natale è in qualche modo anche una critica alla società mossa da Dickens, nella lotta alla povertà, allo sfruttamento minorile e l’analfabetismo. Nella versione di TeatroGruppo Popolare la storia ci verrà raccontata da due elfe in procinto di addobbare l’albero natalizio e di partecipare per l’ennesima volta alla gara di racconti che ogni anno viene effettuata nel mondo delle fiabe, mondo in cui si muovono anche le statuine del presepio che di notte, mentre gli umani dormono, possono finalmente animarsi. Al termine dello spettacolo ai bambini verrà proposto di imparare un canto natalizio e i gesti che lo accompagnano. Con Cosetta e Virginia Adduci.
http://www.teatrogruppopopolare.it


KAMMERMUSIK
Sala Musa dell’Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 17, ingresso libero

Il Quartetto Manfredi per Kammermusik


TUTTI I FILM AL CINEMA

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/16/27/4b/16274bdf3592367483accc8decdbf167.jpg

Potete trovare tutti i film in programmazione in tutte le sale a questo link:
http://www.laprovinciadicomo.it/cinema/films/

2 commenti

enrica vittani
10 dicembre 2017 alle 11:25

Riguardo alla manifestazione di ieri monumento ai caduti il vostro servizio è molto interessante e completo.
Il sindaco Landriscina con la sua assenza ha rivelato la sua piccolezza

enrica vittani
10 dicembre 2017 alle 11:28

Perchè il mio commento è in attesa di moderazione?
La verità da così fastidio?

Lascia un commento