Viaggiando si racconta: Travel Duo, il blog di Elisa e Ruben

viaggiando-si-racconta-travel-duo-il-blog-di-elisa-e-ruben
0 775

Sarà che le vacanze passano sempre troppo in fretta, sarà che questa estate è durata – finalmente, per quanto mi riguarda – tutto il tempo che doveva durare da calendario, sarà che tutto (lavoro, problemi, crisi) si affrontano meglio se ogni tanto si riesce a staccare e viaggiare per brevi o lunghi periodi, insomma fatto sta che la voglia di viaggiare è qualcosa che accomuna molti di noi e che ci mette in connessione gli uni con gli altri. Io, per la precisione, mi sono ripromessa di concedermi molti più viaggi – anche solo per fine settimana in qualche città non lontana – per vivere meglio e per godere meglio di tutta la bellezza che il mondo ci offre. Non sarà un caso, forse, che mi sono soffermata un po’ più attentamente su un blog che proprio di viaggi tratta. Si chiama Travel Duo ed è tenuto da due (ovviamente, dato il nome) ragazzi – Ruben ed Elisa – che tramite il loro video-diario propongono una raccolta di consigli, dritte, aneddoti e raccontano esperienze e ricordi dei loro viaggi, così da condividerli con altri viaggiatori o con chi voglia saperne di più su una meta o su un Paese. Se anche voi avete voglia di partire questa intervista fa al caso vostro.

Travel Duo sul Lario per Como always hop

Elisa, Ruben: c’è stato un momento – o un viaggio – particolare che vi ha fatto “scattare la molla” per l’ideazione del vostro blog?

A dire il vero non è stato un momento o un viaggio specifico ma piuttosto una necessità, dopo una lunga serie di viaggi che non abbiamo mai documentato seriamente e che ci hanno fatto rimpiangere di non esserci lanciati in quest’avventura molto prima 🙂 Viaggiamo insieme da più di dieci anni ormai ma l’idea di dar vita a un progetto del genere è nata molto di recente. Ci siamo resi conto di avere tantissime foto in formato digitale e di non averne stampate poi molte. Cercavamo di trovare un modo più accattivante e coinvolgente di raccontare le nostre esperienze ad amici e parenti e l’idea di un canale fatto di video ci è sembrata la sfida giusta da affrontare insieme.

Siete una coppia anche nella vita: vi siete conosciuti durante un viaggio? Ci sono dei viaggi o delle esperienze che secondo voi acquistano un valore in quanto vissuti in due? Ci sono, al contrario, esperienze o mete che secondo voi sono maggiormente godibili da soli o in gruppo ma non nella dimensione di coppia?

In realtà ci siamo conosciuti per caso in occasione di un Capodanno. Per quanto riguarda la dimensione del viaggio e delle esperienze, è tutto molto personale. Noi ci siamo un po’ trovati all’inizio con questa passione comune ma negli anni siamo cambiati e cresciuti come persone, così anche il nostro modo di viaggiare è cambiato e si è adattato. Siamo due individui complementari, per cui condividere l’esperienza del viaggio diventa occasione di confronto e riflessione, spesso dove non arriva uno arriva l’altro, abbiamo anche “ruoli” diversi nella fase pratica e organizzativa. Siamo una squadra. Viaggiando da soli ci si mette forse più in gioco, si può contare solo su sé stessi ma anche questo è un’occasione di crescita personale. In gruppo, d’altra parte, per come siamo fatti noi, si privilegia lo stare insieme.

Travel Duo a Bergamo

Quali sono tre viaggi che consigliereste a chi vi segue?

Sicuramente iniziare con un viaggio – usiamo questo termine appositamente – nel proprio Paese o nella propria città. Molto spesso viviamo immersi nella routine che ci rende distratti e non vediamo davvero la bellezza che ci circonda. Poi un viaggio in un Paese la cui cultura sia distante dalla tua, per religione, tradizione, cucina, per aprire la mente e scoprire la varietà del mondo in cui viviamo. Infine, un viaggio che, per pregiudizio, rifiuteresti. Andare oltre i propri limiti mentali e gli stereotipi che abbiamo in testa, può rivelarsi sorprendente.

Quali sono le mete che non avete ancora visitato e che vorreste raggiungere?

America Latina, Africa ed estremo Nord.

Voi raccontate le vostre esperienze tramite un video – diario: quanto conta  il riscontro dei vostri follower? Ricevete suggerimenti da loro?

I nostri follower sono molto importanti. Sono tutte le persone con cui vogliamo condividere le nostre esperienze e che ci sostengono tramite commenti e incoraggiamenti, sia sui nostri social che in privato. Youtube è un social network, esattamente come Facebook, la condivisione e l’interazione con le altre persone sono alla base del mezzo che abbiamo scelto.

Qual è il messaggio che maggiormente vorreste trasmettere?

Ci siamo resi conto che forse la parte che ci interessa raccontare di più è quella dell’esperienza, il miglior “souvenir” che, dal nostro punto di vista, si possa portare a casa da un viaggio e che vogliamo raccontare agli altri. Il nostro motto del resto è Experience the world, con un duplice significato. Vogliamo dare risalto alle esperienze nei diversi luoghi che visitiamo e invitare tutti ad uscire a scoprire il mondo.

Lascia un commento