Una nuova settimana di Parolario

una-nuova-settimana-di-parolario
0 1063

Parolario apre questa settimana di eventi lunedì 18 giugno con un calendario fitto di appuntamenti tra Villa Olmo, Villa del Grumello e Villa Bernasconi. Spazio dunque, di nuovo, con la narrativa fogazzariana e Il mistero del poeta, nell’accuratissima edizione a cura di Luciano Morbiato che dialogherà, alle 17 a Villa Olmo, con Alfredo Tomasetta.

Luciano Morbiato

A seguire, alle 18.15, secondo appuntamento del ciclo Tra scienza e filosofia, in occasione del quale Luciano Canova presenterà Galileo reloaded, biografia pop del grande scienziato.

Luciano Canova

Alle 19.30, poi, la botanica Lucia Papponi e la chef Mariangela Susigan presenteranno La cucina delle erbe spontanee, scritto con Alessandro Gilmozzi: dopo l’incontro, in cui le autrici dialogheranno con Dana Frigerio, verrà offerto un piccolo cocktail con finger food.

Lucia Papponi e Mariangela Susigan

Spostandosi a Villa del Grumello, alle 18 sarà possibile ascoltare Annarita Briganti e Mirko Zullo a proposito di Quello che non sappiamo, il romanzo in cui la prima analizza le relazioni, virtuali e reali, nell’epoca dei social network.  Dopo di lei, alle 19, Fulvio Panzeri e Mario Santagostini – insieme e a Pietro Berra – incontreranno il pubblico appassionato di poesia per illustrare le Poesie scelte di Giovanni Testori. L’incontro con Giovanni Sapelli, purtroppo, è stato annullato per motivi di salute.

Cecco Bellosi

A Villa Bernasconi alle 18.30 è invece in programma quello con Cecco Bellosi per la presentazione del suo Sotto l’ombra di un bel fiore; con lui il giornalista Paolo Foschini e insieme parleranno, come già in occasione dell’incontro a La Feltrinelli, della Resistenza e della storia del nostro Paese con il giornalista Andrea Quadroni. Lo faranno attraverso le vicende di Pedro e Paolo, partigiani dell’Alto Lago di Como ed esuli protagonisti del romanzo, basato su memorie dirette. I due, ripercorrendo vent’anni della loro storia e di quella italiana, ne rivivono i momenti centrali che proprio sul lago di Como hanno avuto luogo, come la cattura e l’uccisione di Mussolini.

Bruno Gambarotta

La quinta giornata di Parolario si concluderà alle 21 a Villa Olmo, con il récital – dedicato ai notturni di Chopin – di Bruno Gambarotta e Giorgio Costa, evento organizzato in collaborazione con Lake Como international music festival e Picone Pianoforti. Voce narrante il primo – scrittore, giornalista, attore, volto noto della tv e della radio per cui è stato conduttore – accompagnato al pianoforte dal secondo, insieme daranno vita a Sogni notturni, in cui alle letture garbate e ricche di aneddoti si alterneranno le note romantiche e intense della musica di Chopin, con un impatto emotivo e artistico di grande fascino, per un omaggio a Fryderyk Chopin e alla sua musica.

 

Lascia un commento